ATP DIARY

Sissi’s Fashion

Penso che gli abiti che ho visto stasera di Sissi, le stiano meglio addosso. Creature poliforme, incasinate, sgangherate anche, sorprendenti, sexy, imprevedibili… hanno una vita, infondono vivacità. Addosso (che è poi anche il titolo della mostra ospitata alla projet room della Fondazione Pomodoro), all’artista queste creature hanno una vera vita. Appese, esseri esibiti, raffreddati, ‘imbalsamati’, […]








Penso che gli abiti che ho visto stasera di Sissi, le stiano meglio addosso. Creature poliforme, incasinate, sgangherate anche, sorprendenti, sexy, imprevedibili… hanno una vita, infondono vivacità. Addosso (che è poi anche il titolo della mostra ospitata alla projet room della Fondazione Pomodoro), all’artista queste creature hanno una vera vita. Appese, esseri esibiti, raffreddati, ‘imbalsamati’, ho come la sensazione che perdano il lusto, la linfa che con tanta pazienza e cura Sissi infonde a stoffe, tessuti, corde, garze. Ma anche plastica, lustrini, nastri e legni, sacchi e pellicce. Inevitabile pensare a queste escrescenze dell’artista come un prolungamento di lei stessa, dei suoi tentacoli, protesi ecc. Di Sissi mi piace la leggerezza e la spontaneità con cui si rivela al mondo. Ho la sensazione che abbia poca paura, pochi timori pochi inibizioni in un sistema che invece rende spesso tutti conformi, conformisti e conformati ad un dictat da ‘sistema arte’ che spesso mortifica, scolora e appiattisce.

CAMONI_ATP-DIARY_250x500