• Vera Kox, Drop grey 2016 cm. 46x25x22,5 - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Perseverance series 2016 cm. 141x121x61,5 - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Reassuring Inertia 2014 cm. 200x125x18 - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Instant series 2016 cm. 29X35,5x3 - Instant series 2016 cm. 32X27,5x2 - Ribot Gallery Milan
  • Vera Kox, Perseverance Series, 2016, cm. 80x25x60 (detail) - Ribot Gallery Milan

Pluriball – Bubblewrap – Polistirolo – Cartone – Poliuretano – Vetro. I materiali utilizzati da Vera Kox sono comuni, conosciuti, vicini. Forse è proprio perché ne abbiamo esperienza che il loro combinarsi, alternando pesi e textures – pur mantenendo una certa estetica quasi precaria da DIY – li trasforma in opere da un’ambigua monumentalità.

La prima personale dell’artista in Italia, curata da Maria Villa a Ribot Gallery (fino al 30 Aprile) può essere forse in questo senso considerata una riflessione sulla scultura in cui le opere sembrano sospese tra uno stato fisico e l’altro. Il titolo della mostra “Fit Frame to Content”, il comando dei programmi di impaginazione (Photoshop / Indesign) e’ qui traslato nel fare fisico della scultura riferendosi sia al rapporto che le opere hanno con lo spazio che le ospita, sia a quello tra contenuto e forma, che in questo caso coincidono nel più dichiarato dei modi con l’utilizzo dei materiali di imballaggio e nel più esteso concetto di packaging.

 Se le opere al piano superiore “Infinity Jetztl” (2014) e “Reassuring Inertia” (2014) suggeriscono una struttura in espansione e in movimento accoppiando poliuretano espanso a lastre di vetro; la più recente “Perseverance Series” (2016) e’ più composta e raccolta, come se le sculture fossero effettivamente il “contenitore” delle opere stesse, che a queste forme e superfici coincidono. Particolarmente attraente – come un regalo ancora da scartare, una scatola con scritto fragile, un profumo che scelgo dalla confezione – la serie di otto bassorilievi incastonati di chips colorate di polistirolo.

Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view - Ribot Gallery Milan

Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view – Ribot Gallery Milan

Vera Kox, Infinity Jetzt!, 2014, cm. 70x30x316,5 (detail)

Vera Kox, Infinity Jetzt!, 2014, cm. 70x30x316,5 (detail) – Ribot Gallery Milan

Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view - Ribot Gallery Milan

Vera Kox, Fit Frame to Content, 2016, installation view – Ribot Gallery Milan