Expo Gate 2015 © Traslochi  Emotivi e Maria Antonietta d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Nella fredda Milano degli scorsi 8 e 9 gennaio Traslochi Emotivi ha portato l’equipaggio (passanti e invitati) sotto coperta. A partire dal 10 maggio 2014 con ?  Vanessa Beecroft, all’interno del cancello cittadino dell’esposizione universale – EXPO Gate – si sono avvicendati eventi di ogni genere ma mai un “trasloco”. ?  Traslochi Emotivi è un collettivo di idee in movimento. Quelle che l’8 gennaio sono approdate nell’ala sinistra del portale di piazza Cairoli hanno coinvolto due esperti nei loro rispettivi settori. Il primo, Massimiliano Cecchetto, con Susanna Baumgartner ha creato Eterotopia, uno studio di progettazione, gestione e consulenza per l’architettura del paesaggio, ispirato all’opera letteraria di Michel Foucault Spazi altri. I luoghi delle eterotopie. La lezione presentata a Expo Gate da Cecchetto, La natura è una faccenda ottusa, ha toccato alcuni punti della sua ricerca: simbiosi mutualistica e rapporto tra arte e natura.

Il secondo, Paolo Maria Noseda, ha raccontato la sua vita da interprete, presentando il libro La voce degli altri (Sperling & Kupfer, 2012). Dalle parole del “funambolo” Noseda affiora l’arte del suo mestiere: “far comprendere ciò che le parole non dicono”.

La programmazione del 9 gennaio di Sotto Coperta si è svolta all’insegna della dinamicità. Il Maestro Giorgio Ubaldi con Clam Chowder (titolo e progetto ispirato alla zuppa del New England) ha portato qui le prove del multietnico e multi-genere coro da lui diretto. Il Maestro Jean Claude Hertin, in collaborazione con Giulia Restifo, ha presentato una lezione gratuita e aperta a tutti: Una Lezione Senza Specchi, Lo Spirito Della Danza. Per concludere, Felice Pascale e Cristian Saviano, i Mokambo Brothers, hanno animato la struttura con il dj-set: Follow the music does not follow the dj. Dal 2007 il duo dai caratteristici baffi colleziona e propone sapientemente vinili spaziando dal funk, al hip hop, al jazz…

Nel corso della “traversata” a cura di Traslochi Emotivi, sono stati proiettati i video: I Am That I Am (Traslochi Emotivi, con la collaborazione di Yoni Ronn, 2014), Libra (Traslochi Emotivi, 2011), Impasto (Traslochi Emotivi, 2012) e Muovere Verso (Traslochi Emotivi, 2011). In sottofondo echeggiavano il coro internazionale di voci dell’opera sonora I Am That I Am (Traslochi Emotivi, 2014) e un sax tenore, Gianluca Elia.

L’Expo Gate, un progetto di Scandurrastudio gestito dalla Triennale, rimane aperto tutti i giorni quale info e ticket point dell’Esposizione Universale. Il palinsesto degli eventi al suo interno è a cura di Caroline Corbetta.

Testo di Luisa Ausenda

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta  d'Amora

Expo Gate 2015 © Traslochi Emotivi e Maria Antonietta d’Amora