• Anatomia Dei sentimenti
  • Artphilein Editions
  • Choisi, Lugano
  • Galleria Daniele Agostini, Lugano
  • Giovanni Sellari, Qui e altrove
  • Humboldt Books
  • Turba, Lugano

Dal 14 al 17 settembre, a Lugano, si svolge la seconda edizione della fiera d’arte dedicata alle opere su carta, WOPART. Saranno presenti al Centro Espositivo Lugano ben 62 gallerie provenienti da ben 11 paesi, che espongono opere realizzate esclusivamente sul supporto cartaceo: dal disegno antico alla stampa moderna, dal libro d’artista alla fotografia d’autore, dall’acquerello, alle stampe orientali fino alle carte di artisti contemporanei. Per informazioni, appuntamenti, artisti e gallerie: Wopart – Lugano

Durante le giornate della fiera, Lugano ospita un altro evento altrettanto interessante: REAL, la prima Rassegna di Editoria d’Arte di Lugano, promossa e organizzata dalla libreria Choisi e dall’associazione culturale Turba, in collaborazione con la Galleria Daniele Agostini.
La rassegna (ad ingresso libero) prende avvio il 16 settembre – in via Cattedrale 11 – dalle ore 11.00 alle 21.00.
REAL propone un’ampia panoramica sul mercato dell’editoria d’arte: dagli editori più tradizionali, che utilizzano la stampa a caratteri mobili, l’incisione e la rilegatura a mano, a case editrici specializzate in libri fotografici e libri d’artista contemporanei, con qualche incursione nel mondo dell’illustrazione e dei comics. Durante la giornata si terranno incontri, book-signing, reading e proiezioni, per presentare al pubblico le nuove uscite editoriali.
Gli editori e artisti internazionali, selezionati tramite Open Call sono: a+mbookstore (Italia); Al Manar Editions (Francia); Anatomie (Italia); Artphilein Editions (Svizzera); Blisterzine (Italia); Boîte Editions (Italia); Bolo Paper (Italia); Bruno (Italia); Timothy Hofmann (Svizzera); Humboldt Books (Italia); Il Buon Tempo (Italia); Kitschic Ediciones (Spagna); La Centrale Edizioni (Italia); Libri Finti Clandestini (Italy); Marco Cechet, Giovanni Mazza (Italia); Otto Publishing (Italia); Pergola Chiara (Italia); Pulver und Asche (Svizzera); Road Books (Irlanda); Witty Kiwi (Italia); YET Magazine (Svizzera).

Yet Magazine

Yet Magazine

Domitilla Argentieri Federzoni, ha posto alcune domande a Giulia Brivio e Elide Brunati  (Choisi) —

ATP: A settembre avrà luogo a Lugano REAL, la prima Rassegna di Editoria d’Arte di Lugano, promossa e organizzata dalla libreria Choisi. Com’è nata l’idea di questa rassegna?

Dal 2013, la libreria Choisi – nata per iniziativa di Caterina De Pietri, direttrice di Artphilein Foundation – si dedica alla promozione e diffusione del libro fotografico e d’artista, notando con molto piacere un interesse di pubblico e di collezionismo sempre crescente.
L’idea di una rassegna di editoria d’arte contemporanea è in cantiere da molto tempo (in Ticino non ne è mai stata organizzata una). Cogliendo l’occasione dell’apertura in quei giorni della fiera delle opere su carta Wopart, sollecitati dall’invito del gallerista Daniele Agostini, ci è sembrato il momento migliore per far nascere questa iniziativa a Lugano. La partecipazione degli editori e del pubblico è gratuita, per garantire a tutti la possibilità di raggiungerci e passare la giornata con noi.

ATP: Con voi collaboreranno al progetto anche l’associazione culturale Turba e la Galleria Daniele Agostini. Come avete strutturato queste collaborazioni?

Choisi in passato aveva già collaborato con Turba e con Daniele Agostini, fare rete a Lugano è importante e avviene da sempre con successo, come dimostrato da Open Gallery e Gallery Night, le giornate di apertura condivisa degli spazi d’arte. Nel caso di REAL, il team di Choisi (Giulia Brivio ed Elide Brunati) si è occupato della curatela dell’evento, quindi dell’Open Call e della selezione dei partecipanti; Daniele Agostini ha offerto lo spazio della sua galleria e, infine, l’associazione culturale Turba si occupa della logistica e accoglie l’iniziativa nel suo cortile e nelle sue affascinanti stanze nel centro di Lugano.

Kitschic Editions

Kitschic Editions

ATP: Durante REAL sarà presentata una panoramica molto ampia sull’editoria d’arte. La rassegna spazia da edizioni più tradizionali a quelle più sperimentali, passando per libri fotografici, illustrazioni e comics. Con quale criterio avete scelto le varie realtà editoriali?

Abbiamo scelto di dare uno sguardo allargato sull’editoria d’arte. Spesso si tende a isolare il libro fotografico dal libro d’artista o dall’illustrazione, noi abbiamo voluto selezionare diverse tipologie di editori: dagli esperti di photo-book Blisterzine e Witty Kiwi, al più tradizionale Buon Tempo che utilizza ancora i caratteri mobili; dalla sperimentazione grafica di Bolo Paper, all’artigianalità di Libri Finti Clandestini, pezzi unici rilegati a mano. Ci saranno i già affermati a+mbookstore e Humboldt Books, ci raggiungerà anche B.r.u.n.o. da Venezia, Kitschic Ediciones da Barcellona e Road Books dall’Irlanda. Non mancheranno le riviste d’arte/case editrici come Boîte Editions e YET Magazine e gli artisti/editori come Marco Cechet, Giovanni Mazza; La Centrale Edizioni; Chiara Pergola; Otto Publishing. Inoltre abbiamo scelto di coinvolgere editori che lavorano con la musica, come Pulver und Asche di Chiasso, una tendenza editoriale in crescita negli ultimissimi anni.

ATP: E’ una realtà di fatto che oggi le immagini sono reperibili per la maggior parte in internet; così come è preponderante la presenza di e-book accanto ai libri cartacei. Quale può essere effettivamente la forza del libro d’artista come oggetto fisico?

La carta stampata piace sempre di più agli artisti e anche ai collezionisti. La forza di un libro d’artista è appunto nella sua presenza fisica, nella finezza della sua stampa o nella porosità della sua carta, ogni elemento, dal filo che lo rilega alla sovracoperta che lo protegge, è come una pennellata di un quadro, essenziale e carica di significato.  Il libro d’artista diventa una forma d’arte accessibile e inizia a circolare sempre più frequentemente nel mercato dell’arte. Il valore economico può variare a seconda del numero di edizioni, ma il valore estetico e nel contesto della ricerca artistica dell’autore è pari a quello di un’opera d’arte “classica”.

ATP: Durante la giornata della rassegna, si svolgeranno incontri, book-signing, reading e proiezioni. Brevemente mi raccontate quali sono gli appuntamenti più significativi?

Vorremmo che REAL fosse un incontro divertente e informale tra produttori e consumatori-appassionati di libri d’artista, daremo la possibilità di book-signing, chiacchierate e presentazioni spontanee e imporvvisate, anche se alcuni appuntamenti sono già in calendario. Attraverso un reading e una performance musicale del trombettista e compositore Giorgio Distante, le autrici Claudia Gori e Giulia Maria Falzea presenteranno Anatomia del Sentimenti, un emozionante libro di fotografie, illustrazioni e racconti. Giovanni Sellari mostrerà i suoi libri-oggetto, piccoli scrigni d’arte. Infin, verso sera, potrete farvi firmare da Fabio Tasca la vostra copia di Yemen – Rihla, il suo ultimo photo-book pubblicato da Artphilein Editions.∼

Turba, Lugano

Turba, Lugano

Blisterzine

Blisterzine