Krõõt Juurak / Mårten Spångberg (Est/A/S) – Ride The Wave Dude

Krõõt Juurak (Est/A) – Once Upon – prima italiana: mer 21 aprile 2010

Antonija Livingstone / Jennifer Lacey (Can/F/USA), disegno di: Daniel Davidson

“Il cane non ha una visione d’insieme; e neanche il senso del vero o il senso del falso e neanche la memoria storica. .. Il cane e? un essere che tende all’incolore, dal punto di vista della sua essenza fisica ma soprattutto dal punto di vista intellettuale, specie quando corre, tanto e? vero che per dire che uno ha indosso un vestito scolorito in dialetto si dice che ha su un vestito color cane che scappa.” (da L’accalappiacani #1 – semestrale di letteratura comparata al nulla)

Mentre io mi sto ‘rompendo’ al Salone del Mobile (o immobile, nel senso che tutto gli anni mi sembra sia sempre quasi uguali), a Bologna c’è F.I.S.C.O , il Festival Internazionale sullo Spettacolo Contemporaneo (dal 16 al 24 aprile) organizzato da xing (Direzione artistica: Silvia Fanti). Programma ricchissimo.. ma una cosa mi sembra veramente da non perdere (e io la perderò!) Open, Waudeville – intuizioni sul mondo in attesa che diventino una costruzione compiuta . Ecco la lista dei ‘numeri’, e poi ditemi voi se non vi sembra una cosa ‘bizzarra': Open/Wrestling: Un coro, Una donna-serpente, Un gruppo di manifestanti, Due sagomiste di zebre, Un gruppo di zebre, Una radio, Due conduttori radiofonici, Un prestidigitatore, Un gruppo di aeroplanisti, Una bimba pattinatrice, Un’ istruttrice di pattinaggio, Uno che si spoglia, Uno che si veste (lo stesso), Un padre, Un piccolo gruppo di mamme con bambini, Una seduttrice, Tre coreografi-danzatori, Due artisti visivi, Un’ esperta di pornografia, Un lento distruttore di bicchieri, Un gruppo di giocatori di rugby, Un attendente alla veduta, Una compositrice di volantini, Una distributrice di volantini, Un gruppo di baristi mobili .

il link:
http://www.vimeo.com/fisco

Altri info: Quarto anno di W . Con WANTED spunta un’insegna che indica il luogo della ‘costruzione apocalittica della meraviglia’. Nel 2007 si parte con un cartello della metropolitana capovolto e collocato all’ingresso della Galleria Accursio in piazza Maggiore, un atto subliminale concreto così plausibile da risultare ormai familiare e mimeticamente inglobato. Nel 2008 siamo alla sua prima riproduzione all’incrocio Via Ugo Bassi/Via Marconi, un passo per l’invasione programmata, un franchising di spazi mentali delle possibilità a perdere: WASTED. Nel 2009 siamo alla proliferazione. Ecco una terza insegna in un’aiuola spartitraffico sullo stesso asse: WRESTLING. Nel 2010 la declinazione è: WAUDEVILLE. Prosegue così la costruzione di un’immaginaria linea metropolitana dell’inversione. Notizie, riflessioni, immagini, su un nuovo blog dedicato: http://wetropolitan.blogspot.com/

Altro link
BRAINSTORMING_CAMERA DI DECOMPRESSIONE PER SPETTATORI all’interno di F.I.S.C.O.

Registrazioni dei commenti audio dal pubblico per poi farne narrazioni sonore da ascoltare su www.brainstormingartproject.blogspot.com

Antonija Livingstone / Jennifer Lacey (Can/F/USA), Culture & Administration,
credits fotografici: Alexandre Pilon-Guay

Bojana Mladenovi? (Srb/NL), One Piece, credits fotografici: Caroline Otteni