Fino al 15 giugno – al FM Centro per l’Arte Contemporanea – è possibile vedere l’interessante mostra “L’inarchiviabile/The Unarchivable. Italia Anni 70”: una carrellata di opere (tanta parte inedite) che indagano le ricerche “indisciplinate” del decennio degli anni ’70 in Italia.

In occasione di questo progetto, curato da Marco Scotini in collaborazione con Lorenzo Paini, Giovedì 19 maggio, dalle ore 18.30 (alla Sala Carroponte) il Centro ospita l’appuntamento “Aprendo le casse della mia biblioteca: il libro d’artista e la collezione. In ricordo di Giorgio Maffei”. Scomparso recentemente, il collezionista è idealmente presente con le opere della sua collezione, prestate per la mostra in corso, “L’inarchiviabile/The Unarchivable”.

Giorgio Maffei si e? occupato del rapporto tra arte figurativa ed editoria dalle avanguardie storiche del Novecento alla contemporaneita?. Ha dedicato in particolare le sue ricerche a quel tipo di forma d’arte che, pur nella provvisorieta? e imprecisione del termine, si definisce come “libro d’artista”. Oltre a curare mostre in musei europei, americani e giapponesi ha formato una collezione di circa 3000 libri italiani e stranieri che costituiscono un panorama esaustivo della produzione del ‘900, con particolare attenzione alle opere delle avanguardie artistiche degli anni Sessanta e Settanta. Ha pubblicato saggi sul libro d’artista, sulle riviste d’avanguardia, sulla letteratura artistica per bambini e sull’opera editoriale dell’Arte Povera, del Movimento Arte Concreta e della Poesia visiva, oltre a lavori bibliografici su Alighiero Boetti, Bruno Munari, Gastone Novelli, Sol LeWitt, Allan Kaprow, John Cage, Ettore Sottsass, Arrigo Lora Totino. E’ stato curatore di numerose collezioni internazionali, pubbliche e private, di libri d’artista.

Durante l’incontro si trattera? del ruolo del libro d’artista nella storia dell’arte del ‘900 e della sua presenza in importanti collezioni italiane, delle sue forme e della sua conservazione. Intervengono Paola Varello Maffei; Enrico Consolandi, Collezione Consolandi; Patrizio Peterlini, direttore, Fondazione Bonotto; Angela Madesani, storica e critica d’arte; Elena Re, critica e curatrice indipendente; modera Marco Scotini, direttore artistico di FM Centro per l’Arte Contemporanea.

Per ulteriori informazioni: FM_Aprendo le casse della mia biblioteca

2008_11_16