Tina Modotti. Here and Now | Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv

“Metto troppa arte nella mia vita e di conseguenza non mi rimane molto da dare all’arte”.
16 Luglio 2023
Tina Modotti Guitar, sickle and cartridge belt Arch. N° 139.001.000 1927 Mexico City, Federal district © Colección y Archivo Fundación Televisa
Tina Modotti. Here and Now | Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv

Assunta Adelaide Luigia Modotti, meglio nota semplicemente come Tina, nasce a Udine da una famiglia di operai nel 1896. Le radici operaie definiscono fin da subito la vita di Tina Modotti, impegnata politicamente, in continuo movimento, comunista e antifascista, artista. Una vita all’insegna della passione: per la fotografie, per le lotte di classe, per la libertà. L’istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, in collaborazione con l’Ambasciata del Messico in Israele e Glocal Project Consulting Srl, promuove la mostra Tina Modotti – Here and now, allestita presso la galleria Artspace di Tel Aviv fino a sabato 29 luglio 2023 e curata da Dominique Lora e Yair Barak.

L’esposizione propone 37 scatti che ripercorrono le tappe fondamentali di una carriera e una vita intensa e in continua rivoluzione: il percorso comincia proponendo delle immagini iconiche, che ben sintetizzano la visione di Tina della fotografia come strumento di indagine e denuncia sociale. La storia dell’artista si intreccia con i simboli del lavoro, del popolo e del riscatto. Ed è con questo spirito che all’età di diciassette anni Tina Modotti si trasferisce negli Stati Uniti per raggiungere il padre a San Francisco. Qui intraprende la carriera di attrice e modella che la porterà a conoscere Edward Weston e a dedicarsi all’arte, alla fotografia e al documentario. 

Tina Modotti Roses Arch. N° 35299 1925 Mexico City, Federal district

La seconda parte dell’esposizione si concentra proprio sulla decisione che prenderà insieme a Weston di trasferirsi a Città del Messico, entrando in contatto con artisti e fotografi militanti. Nella prima fase messicana, Tina Modotti adotta la tecnica del close-up, spaziando dalla flora ai dettagli architettonici, per documentare la bellezza complessa ed enigmatica che attraversa ogni aspetto dell’esistenza. Sebbene i soggetti cambieranno nel corso del periodo messicano – frutto del dialogo con i muralisti ed esponenti della scena artistica messicana come Diego Rivera e Frida Kahlo – l’attenzione al dettaglio è ciò che contraddistinguerà sempre anche le immagini politiche e proletarie. 

Tina Modotti è stata una donna rivoluzionaria. Ha saputo raccontare la realtà e la rivoluzione socialista adottando un linguaggio assolutamente inedito e personale, adottando una tecnica, quella della fotografia, fino a quel momento appannaggio quasi esclusivo degli uomini. Protagonista di alcuni tra i movimenti artistici d’avanguardia e sperimentazione del tempo – fotografia modernista, l’Estridentismo, il Muralismo messicano e il Futurismo italiano – attraverso le sue immagini è riuscita a cogliere l’essenza. Ed è proprio questo che la mostra Tina Modotti – Here and now vuole narrare. 

Tina Modotti. Here and Now 
Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv
Presso Artspace di Tel Aviv 
Fino al 29 luglio 2023 

Tina Modotti Woman’s hands Arch. N° 35348 Ca. 1925 Mexico City, Federal district © SC.INAH.SINAFO.FN
Tina Modotti. Here and Now | Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites