The Kitbasher by Oscar Giaconia | Fondazione Coppola

Mostro, controfigura, autopsia e parassita al centro della ricerca artistica di Oscar Giaconia.
10 Gennaio 2024
Oscar Giaconia THE KITBASHER Fondazione Coppola, Vicenza ph. David Sarappa
Oscar Giaconia THE KITBASHER, 2020 48 x 63 cm (66.5 x 81.5 cm framed) olio su fibra cellulosica alla gelatina plasticizzata in teca di salpa e silicone ph. Roberto Ferro

Ancora pochi giorni per visitare la personale dell’artista Oscar Giaconia, The Kitbasher, allestita presso Fondazione Coppola (Vicenza): fino al 21 gennaio 2024 sarà possibile immergersi nell’universo stratificato che costituisce l’immaginario di Giaconia. Riprendendo la struttura architettonica del torrione che ospita la Fondazione, l’artista dispone su 8 livelli una trentina di opere pittoriche, una raccolta proteiforme che ne tratteggia la ricerca e la poetica. 

Kitbasher è un termine composto che indica, nel modellismo, il combinare pezzi da kit differenti, anche in scale diverse: una sorta di collage dunque, che esemplifica la stratificazione e la modalità compositiva che Giaconia adotta nella costruzione dei suoi dipinti. Questo emerge nella scelta delle figure – sciamani, mostri, mistici o forse stregoni – ma anche nella scelta dei materiali, dispositivi in-organici e sintetici come nylon, vulcanite e neoprene. L’ultimo piano è tutto dedicato alla serie pittorica che dà il titolo alla mostra, popolata da figure sorte dopo alcune sessioni di trucco prostetico a cui l’artista si è sottoposto prima nel 2016 e poi nel 2018 in concomitanza delle mostre GREEN ROOM (Baco) e HOYSTERIA (GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo). Ad emergere è un sentimento di confusione agli occhi dell’osservatore che sembra riconoscere e identificare ciò che sta guardando ma senza, di fatto, comprenderlo realmente. Le opere di Giaconia sembrano dei ritratti usciti dalle botteghe di qualche artista fiammingo o rappresentazioni di soggetti propri della pittura di genere: il rimando però è disturbante, qualcosa di mistico ed esoterico, di mostruoso anche, sembra fuoriuscire dalla superficie. Questo rientra nella volontà di alterare, “truccare”, manomettere in un grande artificio l’immagine e, in particolare, di sabotare il linguaggio pittorico, partendo dalle sue regole e dai suoi stereotipi. L’immagine diviene un parassita in cui le figure e i corpi si innestano l’uno sull’altro, si nutrono e si distruggono vicendevolmente, pezzi di kit diversi combinati insieme. 

The Kitbasher by Oscar Giaconia
Con il patrocinio del Comune di Vicenza
Fondazione Coppola
Corso Palladio 1, 36100 Vicenza
Fino al 21 gennaio 2024 

Oscar Giaconia THE KITBASHER Fondazione Coppola, Vicenza ph. David Sarappa
Oscar Giaconia THE GRINDER, 2019 58.5 x 45 cm (62.5 x 49 cm framed) olio su fibra cellulosica alla gelatina plasticizzata e colla animale in teca di nylon Collezione privata ph. Roberto Ferro
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites