ATP DIARY

Panorama L’Aquila | ITALICS

ITALICS è la prima rete istituzionale di gallerie d’arte attive in Italia: un consorzio che, attraverso piattaforme digitali e mostre itineranti, rappresenta il bel paese tra tradizione e sperimentazione, antico e moderno. Tra i progetti di ITALICS si ricorda Panorama,...

ITALICS è la prima rete istituzionale di gallerie d’arte attive in Italia: un consorzio che, attraverso piattaforme digitali e mostre itineranti, rappresenta il bel paese tra tradizione e sperimentazione, antico e moderno. Tra i progetti di ITALICS si ricorda Panorama, una mostra diffusa che attraversa, con cadenza annuale, la penisola italiana, alla ricerca dei luoghi più straordinari. Dopo Procida (2021) e Monopoli (2022), la terza edizione di Panorama si svolge in Abruzzo, all’Aquila, dal 7 al 10 settembre 2023. Un’esposizione diffusa, a cura di Cristiana Perrella, che attraversa 20 luoghi della città – dal museo al ristorante, dalla panetteria alla bottega di restauro – con oltre 60 artisti – italiani e internazionali, affermati ed emergenti – e 56 gallerie. L’obiettivo è quello di creare un dialogo con la città e i suoi abitanti, attraversando luoghi iconici e diffondendo il ritratto di una città brulicante di storia e di quotidianità. 

Il concept alla base del progetto si lega al termine “wit(h)nessing”, coniato dalla teorica femminista, artista e psicoanalista Bracha Ettinger. Il concetto di testimonianza viene espanso, attraverso il progetto, ad una dimensione collettiva e partecipativa, individuando nella relazione pulsante tra arte e città il cuore di Panorama. In un’ottica di collaborazione e dialogo, Panorama realizza una serie di iniziative con le istituzioni culturali della città, in  particolare con MAXXI L’Aquila e con la Fondazione Giorgio De Marchis, ma anche con il Conservatorio statale di Musica “Alfredo Casella”, l’Accademia di Belle Arti e il Convitto nazionale “D. Cotugno”, solo per citarne alcune. Accanto alle collaborazioni, si ricorda il ricchissimo Public Program, che prevede, tra le altre, colazioni d’artista, performance e proiezioni (l’intera agenda è scaricabile dal sito di ITALICS).  

Conclude la rassegna il riconoscimento Italics d’oro, che celebra ogni anno un artista del territorio. Per l’edizione 2023 è stato insignito Ugo La Pietra, architetto, artista, designer e teorico pescarese. 

Panorama L’Aquila | ITALICS
Dal 7 al 10 settembre 2023 

SEDI 

Caffè Fratelli Nurzia (bar storico), Casino delle Delizie Branconio, Castello Cinquecentesco (Ponte e Sala del Mammut), cielo sopra L’Aquila, Corte dei Conti, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila (facciata), Fondazione Giorgio De Marchis Bonanni d’Ocre, Førma Bakery, Largo Tunisia, la Libreria Polarville, MAXXI L’Aquila (Project Room e Cortile), negozio sfitto di via Roio 29, Oratorio di Sant’Antonio dei Cavalieri De Nardis, Palazzetto dei Nobili, Palazzo Cappa Cappelli (Chiostro), Palazzo De Nardis, Palazzo Rivera, Santa Margherita in Forcella, negozio di dischi Sound Garden, Sound Garden (negozio di dischi), Stile Novecento di Diego Marchetti (bottega di restauro), Studio Marcello Mariani. 

ARTISTI 

Carlo Albacini, Eleanor Antin, Darren Bader, Giacomo Balla, Yael Bartana, Massimo Bartolini, Jacopo Benassi, Cristiano Bianchin, Ambrogio Borghi, Alberto Burri, Gasparo Cairano, Michele Cammarano, Chiara Camoni, Lucia Cantò, Mircea Cantor, Gianni Caravaggio, Stefania Carlotti, Vincenzo Castellini, Marie Cool Fabio Balducci, Joan Crous, Enzo Cucchi, Radha D’Souza & Jonas Staal, Alberto Di Fabio, Lucio Fontana, Christian Frosi, Piero Golia, Diego Gualandris, Shadi Harouni, Paolo Icaro, Emily Jacir, Chantal Joffe, Luisa Lambri, Armin Linke, Christiane Löhr, Maestro della Madonna del Duomo di Spoleto, Beatrice Marchi, Nicola Martini, Fabio Mauri, Mario Merz, Ad Minoliti, Davide Monaldi, Giorgio Morandi, Maurizio Nannucci, Nunzio, Alek O., Nicola Pecoraro, Diego Perrone, Robin Rhode, Carl Borromäus Andreas Ruthart, Anri Sala, Vincenzo Schillaci, Scultore napoletano (cerchia di Luca Giordano), Ettore Spalletti, Giuseppe Stampone, Haim Steinbach, Pascale Marthine Tayou, Marco Tirelli, Luca Trevisani, Tatiana Trouvé, Alessandro Varotari, detto il Padovanino. 

GALLERIE 

ADA; Galerie Rolando Anselmi; Alfonso Artiaco; Bacarelli; Galleria Alessandro Bagnai; Bottegantica; Botticelli Antichità; Galleria Canesso; Cardi Gallery; Alessandro Cesati; Clima; Galleria Continua; Galleria Raffaella Cortese; Thomas Dane Gallery; Massimo De Carlo; Galleria Tiziana Di Caro; Alessandra Di Castro; Galleria Umberto Di Marino; Ermes Ermes; Federica Schiavo Gallery; Galleria Fonti; Galleria Fumagalli; Gagosian; Galleria dello Scudo; Giacometti Old Master Paintings; kaufmann repetto; Laveronica Arte Contemporanea; Galleria Lia Rumma; Magazzino; Martina Simeti; Mazzoleni, London-Torino; Francesca Minini; Galleria Massimo Minini; Monitor; Maurizio Nobile Fine Art; Galleria Franco Noero; Galleria Carlo Orsi; P420; Peola Simondi; Peres Projects; Giorgio Persano; Pinksummer; Porcini; Prometeo Gallery Ida Pisani; Richard Saltoun Gallery; SpazioA; Studio Sales di Norberto Ruggeri; Studio Trisorio; Caterina Tognon Arte Contemporanea; Tornabuoni Arte; Tucci Russo Studio per l’Arte Contemporanea; Federico Vavassori; Victoria Miro Venice; Galleria Carlo Virgilio & C.; Vistamare; ZERO…