ATP DIARY

Open call LIVE WORKS & AGITU IDEO GUDETA Fellowship | Centrale Fies

Centrale Fies rinnova nel 2024, per il dodicesimo anno consecutivo, la free school of Performance di LIVE WORKS, nata per approfondire la ricerca sulle arti performative contemporanee, rivolto ad artiste ed artisti senza limite di età e provenienza.  LIVE WORKS...

LIVE WORKS & AGITU IDEO GUDETA – Centrale Fies ph Roberta Segata

Centrale Fies rinnova nel 2024, per il dodicesimo anno consecutivo, la free school of Performance di LIVE WORKS, nata per approfondire la ricerca sulle arti performative contemporanee, rivolto ad artiste ed artisti senza limite di età e provenienza. 

LIVE WORKS prevede una serie di residenze in cui i partecipanti selezionati da Simone Frangi (ricercatore, critico e curatore) e Barbara Boninsegna (founder di Centrale Fies) propongono progetti – sono ammessi progetti di sound and new media art, text-based performance, lecture performance, multimedia storytelling, pratiche coreografiche, pratiche relazionali e workshop-based – in cui la performance assume il ruolo molteplice di ambiente di lavoro, strumento ed esercizio culturale. All’interno di un contesto formativo ed esperienziale specializzato e interdisciplinare, i partecipanti sono invitati ad esplorare la natura fluida della performance, con particolare riguardo alle implicazioni sociali, politiche e di accessibilità. Il cuore della scuola è infatti costituito dalla ricerca sul campo, dall’esplorazione profonda del progetto proposto, grazie al supporto curatoriale costante, fondamentale nell’interazione con il contesto esterno, inteso come pubblico ma anche come istituzione culturale (El Matadero (Madrid), Base (Milano), Maxxi (Roma), Palais de Tokjo (Parigi), Biennale Arte di Venezia, per citarne alcune). 

L’open call, in scadenza venerdì 29 marzo 2024, riguarda non soltanto la scuola ma anche la fellowship dedicata a Agitu Ideo Gudeta, giunta quest’anno alla quarta edizione, pensata secondo i criteri dell’affirmative action e rivolta ad artiste e artisti che hanno un forte legame con l’Italia e che si identificano come soggetti razzializzati, soggetti appartenenti a minoranze etniche o soggetti con background migratorio. La Fellowship sarà assegnata a un partecipante di LIVE WORKS, affiancato da altri due mentori e curatori: Mackda Ghebremariam Tesfaù, ricercatrice in Scienze Sociali e Justin Randolph Thompson, fondatore di Black History Month di Firenze. 

I progetti realizzati nell’ambito della free school e della fellowship saranno presentati nel corso dell’estate 2025, durante Live Works Summit, alla presenza di un board di professionisti internazionali.

LIVE WORKS – Free School of Performance

A cura di Barbara Boninsegna /direttrice artistica e founder di Centrale Fies
Simone Frangi / ricercatore, critico e curatore
&
AGITU IDEO GUDETA – Fellowship
A cura di Barbara Boninsegna /direttrice artistica e founder di Centrale Fies

Simone Frangi e Justin Randolph Thompson (BHMF)
Centrale Fies,
Località Fies 1 – 38074 Dro (TN)

Scadenza open call: 29 marzo 2024

I progetti selezionati avranno a disposizione:
– una fellowship di 3.000,00 €
– la partecipazione al Kick Off Seminar nei giorni 19-20-21 luglio 2024, durante il Live

Works Summit 2024

– una residenza individuale di 15 giorni a Centrale Fies
– una residenza collettiva insieme a tutti i progetti selezionati a Centrale Fies nell’estate

2025 con presentazione delle performance durante il Live Works Summit 2025.

Live Works Free School of Performance & Agitu Ideo Gudeta
Portraits_Live Works Free School of Performance