HEAT Parade 2022 – Numero Cromatico, Manuel Focareta, Dionigi Mattia Gagliardi | Numero Cromatico, Roma

Oggi è il turno di Numero Cromatico, realtà fondata a Roma nel 2011 da Dionigi Mattia Gagliardi, Manuel Focareta, Marco Marini, Salvatore Gaetano Chiarella e Giulia Torromino
17 Agosto 2022
Tre Scenari sulla Percezione del Tempo – Atto I La Memoria, Numero Cromatico, 2021
Tre Scenari sulla Percezione del Tempo, Atto II, La Visione, Numero Cromatico, Roma, 2021

Continua la rubrica estiva HEAT Parade 2022 dedicata agli artisti segnalati da alcuni spazi no-profit e artist-run space presenti sul territorio nazionale.

Oggi è il turno di Numero Cromatico, realtà fondata a Roma nel 2011 da Dionigi Mattia Gagliardi, Manuel Focareta, Marco Marini, Salvatore Gaetano Chiarella e Giulia Torromino – il team è composto, inoltre, da Luisa Amendola, Sara Cuomo, Licia Masi, Federica Marenghi e Marianna Rossi. Come spiegano i componenti, “Numero Cromatico è un collettivo artistico con un’unica identità artistica e che produce anche attività culturale in vari ambiti: ricerca scientifica, produzione editoriale, masterclass, convegni, ecc. Negli anni abbiamo prodotto anche progetti curatoriali in cui abbiamo coinvolto altri artisti, ma l’artista di Numero Cromatico è Numero Cromatico”: per questo, i tre artisti da loro indicati gravitano nell’orbita dello stesso gruppo – una sorta di eccezione rispetto agli altri appuntamenti.

Numero Cromatico

“Numero Cromatico lavora ad opere, installazioni e progetti artistici includendo uno strutturato approccio scientifico. Gran parte dei progetti del collettivo prevede infatti la realizzazione di esperimenti scientifici sulla percezione e sulla fruizione dell’opera d’arte, in cui il pubblico è parte attiva della sperimentazione. Le opere di Numero Cromatico sono quindi sempre frutto di un approfondito studio interdisciplinare sui meccanismi cognitivi umani, e nascono dal confronto e dall’incontro con gruppi di ricercatori in ambito universitario e accademico. 
Ad oggi le principali linee di ricerca del gruppo sono due: una indaga come i processi cognitivi top down influenzano la fruizione estetica; l’altra indaga l’influenza dei processi bottom up nella percezione dell’opera d’arte”.

Tre Scenari sulla Percezione del Tempo – Atto III L_Attesa, Numero Cromatico, 2022

Manuel Focareta (1990)

“Artista e ricercatore, si occupa di poesia in relazione alle nuove tecnologie di comunicazione. Negli ultimi anni ha spostato la sua attenzione verso le Reti Neurali Artificiali, con lo scopo di generare testi capaci di attivare il fruitore su grandi temi esistenziali come la morte, l’amore, il lutto, la perdita. Dal 2014 al 2017 ha prodotto opere poetiche utilizzando i Social Media e alcune dating app, coinvolgendo attivamente gli utenti. È redattore della rivista Nodes. Dal 2021 è docente alla NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) di Roma”.

Dionigi Mattia Gagliardi (1986)

“Artista e ricercatore, membro fondatore e direttore di Numero Cromatico e editor-in-chief della rivista Nodes. Si occupa di psicologia estetica e neuroestetica. Da anni promuove l’importanza delle teorie dell’arte come base per la produzione artistica. Dal 2016 insegna nelle accademie e attualmente è professore al Quasar Institute for Advanced Design a Roma. È membro inoltre dell’International Association of Empirical Aesthetics e del comitato scientifico della Rivista di Psicologia dell’Arte”.

Numero Cromatico, Roma (Sede amministrativa, Via dei Pianellari 20; Studio, Via Tiburtina 213; Project Space, Via dei Volsci 165; Project Room, Palazzo Brancaccio, Via Merulana 248)
@numerocromatico

That’s What I Do, mostra personale di Dionigi Mattia Gagliardi, Numero Cromatico, Roma, 2020
Seguirà una nuova età della bellezza, Sempre vivi, 50×70 cm, Numero Cromatico, 2022
Poesie, mostra personale di Manuel Focareta, Numero Cromatico, Roma, 2018
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites