Arte 2023 | Il Programma espositivo GAMeC

Alla scoperta dei programmi espositivi delle principali istituzioni culturali, in Italia e non solo, per un 2023 all’insegna dell’arte contemporanea.
10 Gennaio 2023
Richard Estes Storefront Reflections Miami , 1969 Olio su tela cm 111,1 x 89,5 Collezione privata Foto Antonio Maniscalco
Rachel Whiteread, Nissen Hut, 2018 – Foto Ben Thomas, Forestry Commission

Nell’anno di Bergamo Brescia Capitale della cultura, GAMeC propone un programma espositivo interdisciplinare ricchissimo – pittura, scultura, cinema sperimentale, design e performance i linguaggi adottati – che approfondisce alcune tematiche fondamentali del nostro tempo, dalla conservazione delle memorie all’ecologia, dalla smaterializzazione dei processi alla decolonizzazione delle narrazioni. 

Il programma 2023 comincia con la collettiva Salto nel vuoto. Arte al di là della materia, ultimo capitolo della Trilogia della Materia, dedicata alla smaterializzazione. Attraverso opere di artisti storicizzati del secolo scorso e contemporanei, la mostra coniuga le indagini sul flusso alle ricerche sul vuoto, articolandosi in tre sezioni tematiche: vuoto, flusso e simulazione. Segue un intervento site-specific di Rachel Whiteread, ispirato all’architettura di Palazzo della Ragione in cui è collocato. Attraverso trenta lavori inediti in pietre locali, l’artista riflette sul rapporto tra pieno e vuoto, presente e passato. 

A luglio inaugura un’altra installazione, Deserters (Disertori), progetto vincitore dell’undicesima edizione di Italian Council di Chiara Bersani. Questa live installation si presenta come un’unione di corpi, data dalla performance di tre attori con disabilità motoria. Attraverso quest’opera di grande impatto emotivo per il pubblico, l’artista riflette sulle pratiche di inclusione e, in senso più ampio, sul concetto di disabilità. Deserters (Disertori) sarà realizzata durante un periodo di residenza in città, concludendosi con una serie di giornate-evento: la partitura della performance e l’ambiente scultoreo diventeranno infine parte integrante della collezione GAMeC. 
Le opere della collezione sono al centro della collettiva estiva La Collezione Impermanente #4 , mostra che presenta una selezione di opere dagli anni Novanta ad oggi e concepita come un display attivo, una piattaforma di ricerca e di condivisione. 

Conclude il periodo estivo la personale dedicata all’artista Vivian Suter, Home. Attraverso duecento tele, l’artista riflette sul caso e sulla metamorfosi come elementi fondativi, non solo della pittura, ma dell’arte in generale. 

Chiara Bersani, Gentle Unicorn – Ph. Alice Brazzit
Vivian Suter Untitled , s.d. Tecnica mista su tela 312 x 180 cm Foto Nicolas Duc Courtesy l’artista e Karma International, Zurich

In autunno inaugurano due mostre personali dedicate rispettivamente a Tomás Saraceno e Ali Cherri. Con Solar City, Saraceno dialoga con il fisico e matematico Giovanni Francia: attraverso un percorso immersivo, l’energia solare e la tutela ambientale in senso più ampio diventano protagoniste di una selezione di opere d’impatto, della serie A Thermodynamic Imaginary, e di oggetti provenienti dal Fondo Giovanni Francia della Fondazione Micheletti di Brescia. In occasione della mostra sarà presentato il film inedito Aerocene: Libérer l’air. 
Film, scultura, disegno e performance sono le tecniche predilette da Ali Cherri. Con un’installazione inedita, commissionata e prodotta dalla Fondazione In Between Art Film, l’artista esplora la convergenza tra storia, archeologia e patrimonio per riflettere sulla costruzione di un’identità nazionale e dei suoi paradossi. 

In continuità con Bergamo e Brescia Capitale della Cultura 2023, GAMeC affianca il Comune di Bergamo e Confindustria Bergamo nella realizzazione di due installazioni urbane. In Piazza della Libertà il progetto dei designer Objects of Common Interest (Eleni Petaloti e Leonidas Trampoukis), Lights On; Pioppeto, dello studio di architettura Salottobuono, fondato da Matteo Ghidoni, nello spazio di ingresso alla sede di Confindustria Bergamo all’interno di Kilometro Rosso Innovation District. Le installazioni sottolineano la capacità dell’arte di creare comunità e di innovare gli spazi comuni, ponendo in dialogo il centro con la periferia e dando vita a momenti di scambio e socialità. 

L’inclusione sociale è al centro dell’intervento di MASBEDO, nell’allestimento dell’opera Il diluvio universale di Gaetano Donizetti. Trasformando la composizione in una preghiera laica, il duo propone un’installazione dal forte carattere immersivo ed emotivo per porre l’attenzione su temi di grande urgenza della contemporaneità, quali sostenibilità, incapacità di visione futura e ossessione per il presente. 

GAMeC – Galleria d’arte moderna e contemporanea di Bergamo

Programma 2023

SALTO NEL VUOTO. ARTE AL DI LÀ DELLA MATERIA 
A cura di Lorenzo Giusti e Domenico Quaranta 
3 febbraio – 28 maggio 2023 

Artisti: Carla Accardi, Josef Albers, Rebecca Allen, Cory Arcangel, Arte Programmata 1962, Gazira Babeli, Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Maurizio Bolognini, Agostino Bonalumi, Regina Cassolo Bracchi, Enrico Castellani, Paolo Cirio, Petra Cortright, Dadamaino, Jean Degottex, Aleksandra Domanović, Constant Dullaart, Richard Estes, Fluxus, John Gerrard, Elisa Giardina Papa, Duane Hanson, Lynn Hershman Leeson, Channa Horwitz, Ryoji Ikeda, Ann Veronica Janssens, JODI, John F. Simon Jr., Vladan Joler, František Kupka, Agnieszka Kurant, Yayoi Kusama, Sol LeWitt, Mark Lombardi, Francesco Lo Savio, Scott Lyall, René Magritte, Fabio Mauri, Agnes Martin, Eva e Franco Mattes, Aiko Miyawaki, Vera Molnár, MSHR, Katja Novitskova, Roman Opałka, Trevor Paglen, Pablo Picasso, Seth Price, Jon Rafman, Andrés Ramírez Gaviria, Casey Reas, Rachel Rossin, Manuel Rossner, Evan Roth, Robert Ryman, Antoine Schmitt, Lillian Schwartz, Jeffrey Shaw, Timur Si-Qin, Hito Steyerl, James Turrell, Gerhard von Graevenitz, Addie Wagenknecht, Ai Weiwei. 

RACHEL WHITEREAD
…AND THE ANIMALS WERE SOLD 

A cura di Sara Fumagalli e Lorenzo Giusti 
23 giugno – 29 ottobre 2023 

VIVIAN SUTER. HOME
A cura di Lorenzo Giusti
23 giugno – 24 settembre 2023 

LA COLLEZIONE IMPERMANENTE #4 
A cura di Sara Fumagalli, Valentina Gervasoni e A. Fabrizia Previtali 
23 giugno – 24 settembre 2023 

CHIARA BERSANI. DESERTERS (DISERTORI) 
Luglio – Dicembre 2023

TOMÁS SARACENO + GIOVANNI FRANCIA. SOLAR CITY 
A cura di Anna Daneri e Carlo Antonelli 
Ottobre 2023 – gennaio 2024

ALI CHERRI 
Ottobre 2023 – Gennaio 2024 

OBJECTS OF COMMON INTEREST / SALOTTOBUONO 
Installazioni urbane per Piazza della Libertà e Confindustria Bergamo 
Gennaio – Dicembre 2023 

MASBEDO – IL DILUVIO UNIVERSALE 
Opera di Gaetano Donizetti per il festival Donizetti Opera 
Teatro Donizetti, Novembre – Dicembre 2023 

Salotto buono – Objects of Common Interest – Lights On, Piazza Libertà Bergamo
Ali Cherri, The Madonna of the Cat (‘La Madonna del Gatto’) after Barocci,2022 – Veduta della mostra alla National Gallery di Londra, 2022 (dettaglio) Courtesy l’artista e I maneFarès, Paris
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites