ATP DIARY

Alessandro di Pietro. Ghostwriting Paul Thek: Time Capsules and Reliquaries | Palazzo Monti, Brescia

Tre nuove sculture, un dipinto inedito e un film compongono la mostra itinerante di Alessandro di Pietro Ghostwriting Paul Thek: Time Capsules and Reliquaries, allestita a Palazzo Monti, Brescia, da novembre 2023 a gennaio 2024, a seguito della tappa statunitense...

BR’ER RABBIT “Untitled (Hand With Ring)” Paul Thek, 1967 Wood, plaster, paint and metal Photo credit Lindsay Morris, courtesy of The Watermill Center
BR’ER RABBIT Alessandro Di Pietro Attributed to Paul Thek (1998?) 35 x 35 x 165 cm Silicon, fur, sand, insects and plexiglass – TO WONG Alessandro Di Pietro Attributed to Paul Thek (2017?) 80 x 80 x 10 cm Bronze, aluminum, stainless steal, 16mm film Photo credit Lindsay Morris, courtesy of The Watermill Center

Tre nuove sculture, un dipinto inedito e un film compongono la mostra itinerante di Alessandro di Pietro Ghostwriting Paul Thek: Time Capsules and Reliquaries, allestita a Palazzo Monti, Brescia, da novembre 2023 a gennaio 2024, a seguito della tappa statunitense presso il Watermill Center di New York e svizzera al CAN Centre d’art Neuchâtel di Neuchâtel. La mostra delinea una storia non raccontata di una vita non vissuta: Alessandro di Pietro si trasforma nel ghostwriter di Paul Thek, adattando le sue narrazioni al proprio linguaggio e alla situazione socio-politica che contraddistingue il nostro tempo. 

Tra gli ultimi desideri di Paul Thek c’era che il suo lavoro consentisse agli artisti più giovani di crescere, il che includeva il desiderio di un vero dialogo con le giovani generazioni di artisti”, afferma Noah Khoshbin, curatore del The Watermill Center. “Si possono facilmente immaginare alcune delle opere di Thek giustapposte con artisti di tutte le generazioni; questo è il contesto in cui la maggior parte delle sue opere sono viste negli allestimenti di musei e gallerie. L’approccio di Alessandro al lavoro di Thek in questo progetto va oltre l’essere influenzato da Thek; estende il lavoro di Thek. La proposta di Alessandro è sin dall’inizio unica e concettuale, un approccio che fino ad oggi molto probabilmente non è stato proposto, sicuramente non realizzato”. L’esposizione è il frutto di una borsa di studio presso l’American Academy in Rome e di un periodo di residenza presso il Watermill Center, periodo in cui ha potuto approfondire il lavoro di Paul Thek e immaginarne lo sviluppo. Emblema del progetto il cortometraggio Race of a Hippie che reinterpreta l’opera di Thek Death of a Hippie, metafora del decesso e della resurrezione di un artista. 

L’esposizione itinerante concluderà il tour presso Fondazione Nicola del Roscio di Roma tra febbraio e aprile 2024: i lavori inediti di Alessandro di Pietro entreranno poi a far parte della collezione permanente del museo Madre di Napoli. 

Alessandro di Pietro. Ghostwriting Paul Thek: Time Capsules and Reliquaries
Palazzo Monti
Piazza Tebaldo Brusato, 22, 25121 Brescia
Novembre 2023 – gennaio 2024 

“Ghostwriting Paul Thek: Time Capsules and Reliquaries” è finanziato dall’Italian Council (11esima edizione, 2022), un programma volto a sostenere l’arte contemporanea italiana nel mondo promosso dalla Direzione Generale per la Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura italiano. Ulteriore supporto è stato fornito dall’Estate of Paul Thek e dal 2020 Pollock Krasner Foundation Artist Grant. 

“Image for Stable Gallery poster” Paul Thek and Edwin Klein, 1969 25.5 x 29 cm Photo credit Lindsay Morris courtesy Ted Bonin and The Watermill Center
BR’ER RABBIT, Alessandro Di Pietro, Attributed to Paul Thek (1998?), 35 x 35 x 165 cm, Silicon, fur, sand, insects and plexiglass, Photo credit Lindsay Morris, courtesy of The Watermill Center
RACE OF A HIPPIE Alessandro Di Pietro, 2023 9’55’’ Digital Video – Frames
RACE OF A HIPPIE Alessandro Di Pietro, 2023 9’55’’ Digital Video – Frames
RACE OF A HIPPIE Alessandro Di Pietro, 2023 9’55’’ Digital Video – Frames
RACE OF A HIPPIE Alessandro Di Pietro, 2023 9’55’’ Digital Video – Frames