Angelo Plessas e Andreas Angelidakis
***
I monumenti sono tutti nella testa di Angelo Plessas! Sono tutti lì, vaganti e immaginari. Alla Gloria Maria Gallery, durante l’opening (ben per lui, affollatissimo), computer in ogni angolo per non smentire il suo essere più virtuale che reale. Troppa luce toglieva al bagliore dell’unica proiezione che c’era il fascino di essere dentro al suo mondo immaginario. Ma poca cosa, visto che bastava muovere i vari mouse per interagire con le sue creazioni: disturbare un fiorellino multi-color sfiorandone la corolla (melookingatme.com) o far giocare degli omini su delle altalene (SymmetryOfChaos.com). Alle pareti una decina di piccole fotografie scaricate da google/maps che mostravano angoli, piazze e strade di Milano con installati i suo giocosi monumenti (per lo più dediche a persone-personaggi). Imponente una stella nera, demo di un monumento, a ricordarci che tanto immaginarie le sue sculture non sono.
Angelo è simpatico, parla un italiano da avatar che spera solo di essere esercitato per essere pienamente comprensibile. Intuivo che fosse, come il suo lavoro, coinvolgete ed espansivo. Brevemente accennavo al fatto che di lui mi piace la capacità di aver sintetizzato i tempi contemporanei dove affetti, meraviglia, noia e interazione, sono tutti dentro alle sue diavolerie digitali. Con la galleria, l’artista ha tentato di far installare in tutta la città dei grandi manifesti che diffondevano i vari monumenti: un assurdo robot davanti al cimitero Monumentale, una grande faccione in una rotonda, due occhi psicadelici in giardini della Triennale ecc. Ma burocrazia, tempi morti, addirittura l’Epifania, ha bloccato l’impresa.
Dal 1 al 13 febbraio, invece, Gloria Maria Gallery è riuscita a far installare una mega proiezioni di Angelo, alldaydoingnothing.com, un paio di gambe che, se sfiorate, si accavallano facendo dondolare dei sexy tacchi rossi!
Visitate anche ANGELO says:
Chi c’era?

In ordine sparso: Alvise Bittente, Ilias Lefas, Priscilla, Anna Viktorovna Faktorovich, Caroline Corbetta, Giovanni Kronenberg, Ivanmaria Vele, Martino, Andrea Balestrero, Ivano Atzori, Vasiliki Pierrakea, Gloria Maria Cappelletti ecc.