Carlo Casas
 Dracula Lewis
Enrico Malatesta
Matt Bordin
Ninos Du Brasil
Palm Wine
  ***
Non hanno bisogno di tanti preamboli. Hanno energia da vendere (mai pensato di farne un business? :), ogni anno che passa il progamma si fa sempre più interessante… unica nota dolente (ma forse anche un punto di forza) l’essere decentrato rispetto alle città più battute d’Italia. Siamo a Vittorio Veneto, ridente cittadina dove le dosi alcoliche alzano la media nazionale ecc. ecc. loro sono il clan Codalunga e siano a pochi giorni dal festival  THREE DAYS OF STRUGGLE
Anche se lo ‘slogan’ suona aggressivo, mi piace pensare che – come si sul dire – ‘non facciano male ad una mosca’. Mancano tre giorni all’appuntamento ‘casareccio, casalingo… in ogni caso fuori scala’, dove tra concerti, bevute, ballate, salti ecc. ci sarà sicuramente da divertirsi!
Ecco il programmino ‘con i fiocchi':

Venerdi 18 scendono in campo con:
Si comincia alle 18:30 nella nostra sede di Via Martiri 20 a Vittorio Veneto con due concerti:
Enrico Malatesta e Henry & Hazel Slaughter, il progetto solista di John Olson dei Wolf Eyes per la prima volta in Italia.
Si prosegue poi al Codalunga Do, in Via Martiri Delle Foibe, con Opium Child, Lorenzo Senni, Wolf Eyes e Inquisition.
Dagli infuocati dance floor di Faenza sara’ il grande Marco Samorèil primo dei tre djs che animeranno le notti del Codalunga Do.
Sabato 19 inaugura la mostra di Carlos Casas a partire dalle 17:30 presso la Chiesa di S. Lorenzo dei Battuti proprio vicino a Codalunga dove, alle 18:30 avremo il progetto solista di Nate Young dei Wolf Eyes, Regression.
Al Codalunga Do a partire dalle 21:30 il grande ritorno di Dracula Lewis, l’esordio della nuova formazione di Ninos Du Brasil e Wolf Eyes.
Attendiamo con ansia il dj set di Palm Wine che ci accompagnera’ fino alle prime ore dell’alba.

Domenica 20 la battaglia sara’ tutta sul campo del Codalunga Do con F ailing Lights, Hiroshima Rocks Around, Squadra Omega e l’ultimo episodio della saga di Wolf Eyes.
La chiusura del festival e’ affidato al dj set di Matt Bordin di Mojomatics e Squadra Omega quindi, ben sapete, si balla.

Per dettagli e info: Codalunga