Norman Paris

Niki Singleton – Photo Étienne Frossard

Myriam Mechita

Lorenza Boisi

Eozen Agopian

Dora Economou

Triangle Artists’ Workshop

Liberamente tradotto dal sito   triangleworkshop.org/workshop/

Triangle Arts Association è un’associazione no profit di NYC tradizionalmente tra Brooklyn e Dumbo, concepita come sostegno alla creazione di artisti mid- career ed emergenti statunitensi e stranieri, incoraggia il dialogo e la sperimentazione grazie ad un programma di residenze, workshop e opportunità espositive. 

Il workshop di Triangle è un’intensa sessione di lavoro della durata di due settimane per un gruppo di 25-30 artisti professionisti delle arti visive. Né accademia né colonia, il workshop offre un’occasione unica  d’incontro e scambio in un contesto di produzione artistica e dialogo. Durante il workshop gli artisti incontrano curatori e ricevono visite negli studi da critici e da colleghi americani, con la finale apertura degli studi al pubblico.

Il workshop- fondato trenta anni orsono da Anthony Caro mantiene lo spirito originario riunendo individui di diversa provenienza e background facilitando un ambiente di libero confronto e creazione. Agli artisti è offerto uno studio, vitto e alloggio, più l’uso di materiali- gli artisti selezionati possono usufruire di un contributo di viaggio. (Lorenza Boisi)

***

ATP: Cosa hai imparato da questa esperienza?

Lorenza Boisi:  A ricordarmi di cosa significhi condividere uno studio con molte persone,   a sorprendermi  di come alcuni siano allergici all’acquaragia, a  lavorare in economia di mezzi e che i distributori automatici  di bibite di Coney Island rubano le monete,   che  un succo di frutta russo alza in modo immediato il tasso glicemico alle stelle e che gli artisti, alcuni artisti, sono di un’amabile bellezza…

 ATP:  Perchè consigli di farla?

LB: Consiglio di fare questa residenza per la possibilità di soggiornare a NY e per l’opportunità di espandere il proprio network  e la propria visione dello stato artistico a nuove latitudini, incontrando molti artisti statunitensi ed altrettanti dai  più disparati luoghi del mondo.

ATP: In Italia pensi sia possibile far sviluppare un’associazione simile?

LB: Triangle ha sedi in tutto il mondo, anche alle Mauritius… il direttore generale di Triangle Network è Alessio Antoniolli direttore di Gasworks, un intraprendente italiano a Londra. Entrambe le circostanze mi paiono incoraggianti… Storicamente Triangle si è sviluppato nel mondo grazie ad artisti che hanno portato con loro l’esperienza del  workshop, non escludo che  anche noi potremmo entrare a far parte di questo valido network.

***

The Triangle Artists’ Workshop – our flagship program – is an intense two-week studio session for an international group of 25-30 professional visual artists. Neither an art colony nor a school, the workshop offers a unique occasion for artists to meet and exchange ideas, not simply through talking, but by making art side by side for a concentrated period in a self-contained location. During the workshop, artists receive organized studio visits from critics, writers and curators, and participate in two organized panel discussions. The workshop culminates in an Open Studio exhibition, free and open to the general public.

The workshop maintains a unique position in the contemporary artist residency milieu by continuing to operate by artists for artists. In its 30 years it has held fast to the spirit of the original workshop by simply assembling a diverse group of individuals and allowing them a chance to create amidst and with one another without any expectation whatsoever of the outcome. In essence, Triangle facilitates an environment in which artists are free to create a workshop that suits their creative needs in the moment. Artists are provided with studios, meals and housing and have access to a wood shop, technical support and other production facilities as needed. Artists are responsible for all other expenses, including the costs of travel and materials and are asked to contribute a $100 administrative fee upon acceptance to the program. Accepted participants with a demonstrated need, can apply for limited travel scholarships.

Olivia Bax

Stefan Papcko

Leopold van de Ven

Jeanie Riddle

Kate Elliot –  Open Studios at the 2012 Triangle Workshop