This was not the end

25 Maggio 2010













Ha rovistato nei suoi ricordi. Ha compiuto 40 anni e ha un figlio. Alla soglia degli 40 ha fatto una promessa al figlio: smettere di fumare (come non pensare al povero Zeno… ma per lui, il figlio non c’entra). Che ha pensato di fare? Ha inziato a masticare. Mastica e mastica (gomme alla nicotica) e ha accumulato i resti dei chewing-gum per costruire delle piccole e antropomorfe sculture. Lui è Cosa Vece, artista svizzero ospitato alla galleria Franco Noero (titolo della mostra ‘This was not the end’). Sarà stato il caldo, la fetta di polenta o quant’altro, ma questa mostra mi ha lasciato non poco stupita. L’atmosfera nelle piccole salette, infilate una sull’altra.. le strette sale, il riverbero del sole che entrava negli spioncini.. non so. Tutto era molto, come dire, surreale. Nelle varie stanze si succedevano buffi mobiletti, sgabelli, lampade, vetrine… con sopra questi grumi masticati, sbrindellati e ammassati.. alle pareti una serie di collage in cui le fotografie sono state strappate da riviste di reportage e libri di antropologia.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites