The Colouring Book #0002 Vedovamazzei a project by Milano Art Guide Courtesy degli artisti © Vedovamazzei

Testo di Veronica Pillon —

“L’idea del Colouring book realizzato dagli artisti mi è venuta la mattina dopo l’annuncio della quarantena nella nostra città, e ne ho subito parlato con Rossella, professionista che stimo e mia cara amica. Il progetto ci sembrava importante per questo periodo e così abbiamo deciso di chiedere agli artisti il loro contributo: hanno tutti immediatamente confermato con entusiasmo e passione”. Gianmaria Biancuzzi

Sono oltre 131 gli artisti italiani che hanno aderito al progetto di Milano Art Guide, THE COLOURING BOOK: realizzare un disegno in bianco e nero per comporre un album da colorare collettivo. Ogni disegno sarà scaricabile gratuitamente dal sito milanoartguide.com: si potrà stampare uno o più disegni e colorarli, così da trascorrere del tempo di qualità durante questi giorni di stop, necessari per arginare il contagio da Covid-19. Al progetto, curato da Rossella Farinotti e Gianmaria Biancuzzi in collaborazione con Lara Facco P&C, hanno aderito artisti come Maurizio Cattelan, Sissi, Corrado Levi, Adrian Paci, Giovanni Kronenberg, Alessandro Piangiamore e Patrick Tuttofuoco, solo per citarne alcuni tra i tanti.

Il primo disegno ad essere stato pubblicato è quello di Maurizio Cattelan raffigurante L.O.V.E, una delle opere simbolo del capoluogo lombardo. Posta di fronte alla sede della Borsa di Milano, la scultura rappresenta una mano con il dito medio alzato, realizzata in marmo di Carrara e alta ben 5 metri: un atto controverso e di denuncia, progettato nel 2010 in piena crisi economica. Oggi L.O.V.E diviene l’espressione della lotta, non soltanto italiana ma mondiale, contro il virus.

The Colouring Book #0001 Maurizio Cattelan, L.O.V.E. a project by Milano Art Guide Courtesy dell’artista © Archivio Maurizio Cattelan

Ettore Favini presenta Camouflage: un disegno che ripropone l’immagine dello stivale sovrapposta a formare un motivo a camouflage. La risposta che fornisce Nico Vascellari si riassume nel suo disegno, il numero 3, nella frase “In dark time we must dream with open eyes”. Ma potremmo citare anche la leggerezza dei tratti di Lorenza Boisi, l’omaggio ad una persona cara di Luca De Leva, la composizione astratta di Andrea Kvas, le atmosfere dechirichiane di Davide Allieri o l’ironia dei Vedovamazzei.

L’arte si interroga sempre su delle questioni che sono scomode ma fornisce anche delle risposte, ricche di speranza, adattandosi al mondo che cambia e parlandoci con ogni mezzo a sua disposizione. Rossella Farinotti, riflettendo sulla cultura, mette in evidenza questa metamorfosi e capacità di adattamento che contraddistingue non soltanto l’arte contemporanea ma l’intero settore culturale: “In questi giorni il mondo della cultura si è mobilitato per far entrare musei, mostre, artisti, eventi all’interno delle case per essere fruibili da tutti, chissà, magari anche da chi in questi luoghi solitamente non ci va. […] Il Colouring Book fa sempre parte di una attività per “tenerci occupati”, ma soprattutto per sottolineare che esiste una comunità di artisti attivi e pensanti, che, all’interno dei loro studi o in famiglia, osservano questo momento surreale e drammatico.”

Per scoprire quando usciranno i prossimi disegni sarà sufficiente seguire il profilo Instagram @milanoartguide. I propri disegni si possono condividere con gli hashtag

#TheCouloringBook #MilanoArtGuide #IoRestoACasa #LaCulturaNonSiferma e taggando gli artisti e @milanoartguide.

The Colouring Book #0003 Nico Vascellari a project by Milano Art Guide Courtesy dell’artista © Nico Vascellari
The Colouring Book #0005 Marzia Migliora, Situazioni a project by Milano Art Guide Courtesy dell’artista e Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli
The Colouring Book #0004 Ettore Favini, Camouflage a project by Milano Art Guide Courtesy dell’artista © Ettore Favini