Book Launch di Sissi ‘Abitanti’ Edito da Mousse Magazine
***
Sabato 29 gennaio – Ore 10.00, Bar Miki e Max (Festa Mobile 2011)
Arrivo un po’ in ritardo per la presentazione del catalogo Abitanti di Sissi. Il baretto tra via Orfeo e via de’ Coltelli è già pieno di gente. Sissi sta raccontando, con Laura Barreca, le trame e gli orditi che punteggiano la sua oramai decennale carriera. Eh sì, perché sono passati 10 anni da quando ‘Daniela ha perso il treno’ (performance alla Stazione di Bologna). Sissi, amabile e brillante, si dilunga, divaga, beve tè, mangia pasticcini… è una piacere starla ad ascoltare mentre parla della Biennale di Venezia (‘Tutti mi avevano detto di non farla’), delle sue performances, dei suoi abiti, dei suoi conflitti (pochi in realtà), del suo libro di anatomia… Ricordo parole : carne, viscere, ossa, umori, sapori, involucri, pelle…
Conosco Sissi da una vita e devo dire che è riuscita a mantenere vivo quello spirito e ‘umore’ poetico che le riconosco da sempre. Tra una fetta di torta e l’uva candita, l’artista parla dei suoi diari, dei suoi progetti post-morten, delle sue delusioni e speranze, delle sue esperienze con le gallerie, di alcuni aneddoti sulla sua infanzia. Sorride e diverte o si fa seria e risponde alle domande, spesso abili, di Laura Barrecca. E’ stato veramente interessante conoscere molte cose del suo lavoro che non conoscevo. Come non restare affascinati da una così coinvolgente energia… sì, perchè Sissi ha questo raro talento di ‘stregare’ le persone. Senza contare che era bellissima con la sua pelliccetta, la sciarpa argentata/dorata, le unghie azzurre, i capelli intrecciati, gli occhi azzurri…