Foto: Emanuela De Cecco
***
“Il mio suggerimento è che nella lista entri il Kolumba Museum di Colonia, museo dell’Archidiocesi della città. Architetto è Peter Zumthor, lo ha costruito includendo una stratificazione sviluppata in un arco di tempo che si estende dagli scavi archeologici ad oggi. Tra essi è inclusa la cappella risparmiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Da dentro la città è presente. L’idea di non applicare cesure e censure della storia è il cardine dell’architettura, ma questa disposizione si ritrova con ulteriori sorprese e approfondimenti nell’allestimento. Opere di artisti contemporanei vivono con opere d’arte antica, libri, accessori per le funzioni, oggetti d’uso recuperati tra quelli sequestrati dai nazisti. Le croci di Andy Warhol e un crocefisso ligneo, per esempio. E’ un luogo per la contemplazione, ipotesi potente di resistenza ad ogni forma di spettacolarizzazione appiattita sul presente.” Emanuela De Cecco

Kolumba – Art museum of theArchdiocese of Cologne
Kolumbastraße 4 – Cologne