Serena Vestrucci è la vincitrice del XVIII Premio Cairo 2017. L’opera premiata, Trucco, è parte dell’omonima serie realizzata con ombretto su tela grezza. L’utilizzo delle polveri cosmetiche richiama una pratica quotidiana femminile e rimanda quindi una dimensione intima, familiare che qui si trasforma nell’apparizione romantica di un cielo nuvoloso, vibrante al tramonto.
La superficie, morbida e quasi tattile rivela le pieghe e i segni del supporto e svela l’inganno: non è una porzione di cielo bensì pura cosmetica, che riveste e maschera la realtà, metafora dell’incolmabile dicotomia tra apparenza e sostanza. Ma il lavoro è anche e soprattutto una possibile rappresentazione temporale che rivela nel titolo la durata dell’esecuzione, due settimane.

La giuria presieduta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo e composta da Gabriella Belli, Bruno Corà, Claudia Dwek, Gianfranco Maraniello e Andrea Viliani ha premiato Vestrucci con la seguente motivazione: “Se l’attività dell’arte è anche artificio e mostrarsi, e se il suo rinnovamento avviene attraverso materiali inusuali, l’opera Trucco realizza efficacemente tale attitudine trattando il quadro come la pelle del corpo, facendo dell’opera on una rappresentazione ma una presentazione”.
Il Premio, nato nel 2000 dall’idea di Nuccio Madera, ex direttore di “Arte” per dare visibilità ai giovani artisti sotto i quarant’anni, è aperto a opere realizzate con diverse tecniche e temi, anche se la pittura resta dominante ed è ben rappresentata anche quest’anno nelle sue declinazioni da Dimitri Agnello, El Gato Chimney, Michael Rotondi, Manuel Scano Larrazàbal, Ettore Pinelli, Pietro Spirito, Patrick Tabarelli e Giulio Zanet. Esplorano una dimensione più installativa i lavori di Meris Angioletti, Ludovico Bomben, Maria Teresa Ortoleva, Caterina Erica Shanta, mentre Matteo Rubbi e Tiziano Doria propongono la fotografia. Interessanti le opere scultoree di Giuseppe Buffoli, Christian Fogarolli, Monica Mazzone, Matteo Negri e Kristian Sturi.

Le opere dei finalisti sono esposte fino al primo novembre a Palazzo Reale insieme a quelle dei finalisti del Premio Arte riservato a studenti delle Accademie e delle Scuole d’arte e alla Collezione del Premio Cairo con i lavori vincitori delle precedenti edizioni.

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano - Patrick Tabarelli - Meris Angioletti - Matteo Rubbi

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano – Patrick Tabarelli – Meris Angioletti – Matteo Rubbi

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano - Serena Vestrucci - El Gato Chimney - Manuel Scano Larrazàbal

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano – Serena Vestrucci – El Gato Chimney – Manuel Scano Larrazàbal

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano - Serena Vestrucci

XVIII Premio Cairo | Palazzo Reale, Milano – Serena Vestrucci