La terza edizione di MERU ART*SCIENCE AWARD, il riconoscimento nato nel 2013 da una collaborazione tra la GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, la Fondazione MERU e l’ Associazione BergamoScienza – e? stata vinta dall’artista Sarah Sparkes.

La giuria composta da Alessandro Medolago – Presidente Fondazione MERU; Alessandro Bettonagli – Associazione BergamoScienza e Giacinto Di Pietrantonio – Direttore GAMeC, ha scelto di premiare il progetto Time You Need di Sarah Sparkes – artista segnalata da Rob La Frenais, curatore indipendente – per il potenziale visionario con cui affronta il tema del tempo e delle “aperture” temporali, tanto complesso quanto attuale nella ricerca sia scientifica che artistica. Il premio intende anche sostenere l’artista nella sperimentazione di un linguaggio a lei non abituale ma capace di inglobare i diversi aspetti della sua pratica.

Time You Need esplora le possibilita? per la coscienza di poter viaggiare nel tempo entro i limiti materiali posti dal corpo umano. Usando simbolicamente portali e buchi neri, rappresentati cosi? come sono concettualizzati dalla Scienza e nei film di fantascienza, il video presentera? un montaggio di narrazioni, documenti, performance e installazioni che, insieme con elementi di disturbo sonoro e visivo, creeranno un’esperienza liminale per lo spettatore. La premessa e? che ciascuno, osservandolo, possa trovare – appunto – “il tempo di cui ha bisogno”.

Il progetto sara? in visione alla GAMeC dal 2 ottobre al 29 novembre 2015. Rientrera? nella programmazione della XIII edizione di BergamoScienza, uno tra i piu? importanti festival scientifici internazionali che quest’anno si svolge dal 2 al 18 ottobre.

Sarah Sparkes Time Machine,   2013 materiali vari Foto: Shahed Saleem

Sarah Sparkes Time Machine, 2013 materiali vari Foto: Shahed Saleem