Anthony Pateras (AUS/D) - Hypnomachia VII - sleep-concert (produzione Xing)

Anthony Pateras (AUS/D) – Hypnomachia VII – sleep-concert (produzione Xing)

Dal 6 ottobre le porte di Raum tornano ad aprirsi al pubblico con una nuova programmazione durante la quale “si intensifica l’attività di produzione intesa non come realizzazione del prodotto in sé, ma come possibilità di crescita degli artisti”, sottolinea Daniele Gasparinetti, ‘anima’, con Silvia Fanti di xing. Le opere presentate sono progetti inediti commissionati appositamente per lo spazio di Via Ca’ Selvatica e nati dall’incontro e dal dialogo tra artisti di differenti discipline e generazioni.

Si inizia con Hypnomachia VII, sleep concert della durata di una notte intera affidata al musicista – unico straniero in questa programmazione – Anthony Pateras che trasformerà gli spazi di Raum in un ambiente immersivo. Gli appuntamenti successivi continuano con PALARAUM, traccia del progetto TRIPLA già coinvolto nella scorsa edizione di Live Arts Week con Ù e che vedrà la propria conclusione il prossimo febbraio. Silvia Fanti la definisce “una re-installazione, un racconto visivo e primordiale” dell’esperienza artistica e curatoriale di Paolo Bufalini e Filippo Cecconi. Tornano a collaborare con Xing anche Canedicoda, Kinkaleri e Mårten Spånberg con il book launch dal titolo Speaking bodies, una presentazione performativa attraverso la quale i tre artisti mostreranno i rispettivi libri (Adagio con buccia, All for All e Movement Research) che sono “la ricaduta su carta” dei progetti presentati proprio con l’associazione bolognese.

Altro ritorno è il duo Sigourney Weaver (Biagio Caravano e Daniele Cattivelli) che con la collaborazione di Edoardo Ciarelli presentano la performance Willy Willy che partendo da un’immaginaria turbolenza svilupperà uno scenario simbolico in cui sperimentare con il corpo e il loro scontro con forme, materiali e oggetti in un ambiente costruito sulla “stratificazione di segni”. Il corpo, questa volta quello dello spettatore, è al centro di trasformazioni anche in Eternal Scourcec of Light, Voice, Space di Valerio Maiolo e Bianca Peruzzi, performance nella quale la musica di Maiolo incontra il video come sorgente luminosa di Peruzzi.

Valerio Maiolo/Bianca Peruzzi (I) - Eternal Source of Light, Voice, Space - performance (produzione Xing)

Valerio Maiolo/Bianca Peruzzi (I) – Eternal Source of Light, Voice, Space – performance
(produzione Xing)

Fil rouge dell’intera programmazione è come sempre lo spazio stesso. Camilla Candida Donzella ne trasforma ad esempio i suoni con il suo Acufene, realizzata in collaborazione con Palm Wine e Dafne Boggeri, sull’immaginario del Banger Racing: “una realtà ancora sconosciuta in Italia” - spiega Silvia Fanti - “ma che si è sviluppata velocemente in Gran Bretagna dove ha assunto una dimensione quasi circense”. L’attenzione di Donzella si concentra sulle sue figure femminili e le dinamiche famigliari di questo mondo sul quale lavora da ormai alcuni anni. L’appeal underground degli ambienti di Raum sono apparsi perfetti anche all’associazione Home Movies che nell’ambito del proprio festival Archivio Aperto propone le proiezioni originali di rari super 8 e 16 mm di due figure visionarie dell’expanded cinema italiano: Gianni Castagnoli e di Andrea Granchi. Due artisti più o meno conosciuti per i loro lavori pittorici e scultorei, ma che hanno animato la scena del cinema sperimentale degli anni Settanta e i cui lavori, osserva Mirco Santi, “risultano essere tremendamente attuali se confrontate con l’odierna ricerca dell’immagine in movimento”.

Incursione notturna nelle sale di Raum per Silvia Costa e Claudio Ronchetti con Midnight Snack performance ispirata all’affascinante figura di Amelia Rosselli che ha fatto del verso poetico una questione musicale. Gli aspetti contraddittori della vita e del lavoro della Rosselli hanno colpito la regista e performer Silvia Costa che del progetto non svela il prodotto finale, ma il processo costruzione di questo attraverso l’interiorizzazione del materiale, in particolare le poesie scritte durante l’internamento, da lei raccolto. La stagione autunnale si chiude con Short Stories of Fires and Carbon con la quale Alessandro Di Pietro lavora su i due ambienti con un materiale naturale, presente anche all’interno del corpo umano, e allo stesso tempo artificiale come il carbonio. L’azione di Di Pietro vedrà il coinvolgimento di Andrea Magnani, Costanza Candeloro, Riccardo Baruzzi e Riccardo Benassi che, svela Silvia Fanti, “attiveranno alcune parti dei loro lavori precedenti” proprio attraverso le opere dello scultore.

Gianni Castagnoli (I) - La nott'e'l giorno - experimental cinema still da film

Gianni Castagnoli (I) – La nott’e’l giorno – experimental cinema still da film

La programmazione completa —

OTTOBRE
sab 6 ott h 23>∞ – Anthony Pateras (AUS/D) – Hypnomachia VII – sleep-concert
sab 13 ott h 20 – Tripla (I) – PALARAUM - re-installazione
in occasione della 14a Giornata del Contemporaneo/AMACI e di EnERgie Diffuse Emilia-Romagna
sab 20 ott h 18 – Canedicoda/Kinkaleri/Mårten Spångberg (I/S) – Speaking Bodies (Adagio con buccia/All for All!/Movement Research) – 3 books launch

NOVEMBRE
ven 9 nov h 22 – Sigourney Weaver & Edoardo Ciaralli (I) – Willy Willy – performance
gio 15 nov h 22 – Valerio Maiolo/Bianca Peruzzi (I) – Eternal Source of Light, Voice, Space – performance
ven 23 nov h 22 – Camilla Candida Donzella & Palm Wine/Dafne Boggeri (I) – Acufene – ambiente performativo

DICEMBRE
sab 1 dic h 21 – Gianni Castagnoli (I) – La nott’e’l giorno – experimental cinema
in collaborazione con Home Movies/Archivio Aperto
dom 2 dic h 21 – Andrea Granchi (I) – Cosa succede in periferia?/Il giovane rottame – live cinema
in collaborazione con Home Movies/Archivio Aperto
ven 7 dic h 24 – Silvia Costa/Claudio Rocchetti (I) – Midnight Snack – performance
ven 14 dic h 22 – Alessandro Di Pietro & Andrea Magnani/Costanza Candeloro/Riccardo Baruzzi/Riccardo Benassi (I) – Short stories of Fires and Carbon – performance

Tripla (I) - PALARAUM - re-installazione (produzione Xing)

Tripla (I) – PALARAUM – re-installazione (produzione Xing)

Silvia Costa/Claudio Rocchetti (I) - Midnight Snack - performance (produzione Xing) fotografo: Silvia Boschiero

Silvia Costa/Claudio Rocchetti (I) – Midnight Snack – performance (produzione Xing) fotografo: Silvia Boschiero