Caterina Erica Shanta / Premio Stonefly Cammina con l'arte,   BLM,   Venezia 2014

Caterina Erica Shanta / Premio Stonefly Cammina con l’arte, BLM, Venezia 2014

La quinta edizione del premio nato dalla collaborazione tra l’azienda calzaturiera veneta e la Fondazione Bevilacqua La Masa, vede come opera vincitrice il lavoro video di Caterina Erica Shanta  (Landstuhl, Germania, 1986).

I suoi lavori di ricerca sono incentrati principalmente sulla pratica documentaria, quale strumento di esplorazione della memoria individuale e collettiva. Il documentario così inteso diviene un mezzo per riflettere sulle immagini raccolte, sulla loro circolazione o censura. Il continuo cambio di senso delle immagini le pone in costante oscillazione tra finzione, biografia, autobiografia e storia.

Quest’anno il tema del premio – a cura di Marco Tagliafierro e Stefano Coletto – è “Another Second Skin”. I giovani residenti degli Atelier della Fondazione hanno dato vita a progetti ispirati alla pelle, alla seconda pelle, alla membrana interpretandola a 360° a seconda della loro pratica artistica. L’opera della vincitrice si concentra sul gesto, in particolare quello ripetitivo del lavoro in fabbrica, andandolo a scandagliare sin nel più piccolo dettaglio attraverso un video fatto di close up strettissimi che portano l’immagine quasi alla dissolvenza e ad una seconda pelle espansa.

Secondo premio a Graziano Meneghin e Jacopo Trabona.

Il Premio Stonefly rappresenta il coronamento di una collaborazione avviata cinque anni fa tra la Fondazione Bevilacqua La Masa e la celebre azienda di calzature trevigiana, che ha sostenuto il programma di residenze per artisti della Fondazione BLM, dimostrando che arte e impresa sono un binomio vincente nella promozione dei giovani artisti.

L’opera vincitrice con i lavori degli altri artisti degli Atelier Blm sono in mostra da domani a domenica 16 novembre presso Galleria di Piazza San Marco 717c, Venezia

Stonefly produrrà e acquisterà l’opera vincitrice che verrà allestita a Milano ad inizio 2015.

Prossimamente su ATPDiary le interviste a tutti i giovani artisti residenti in Atelier.

Federica Tattoli