John Latham – Study for a Bing Monument 1976
 John Latham – Untitled (from the Cosmic Blood series) 1994-95
 John Latham – The N-U Niddrie Heart 1991
 
 John Latham – Aerial view of Niddrie Woman Bing, West Lothian n.d. 1975
  John Latham – Untitled (Niddrie 20 – large heart),  
(Niddrie 5 – red painting), (Niddrie 2 – red painting),   1994-95
 John Latham – Precursor to Story of the RIO 1982
Lee Ufan, Relatum – Lover 1986 
Photo Courtesy Lisson Gallery, Milan
***
Ieri sera alla Lisson Gallery di Milano si è inaugurata la mostra di due artisti rivoluzionari, conosciuti per il loro rigore concettuale e teorico. Ognuno a suo modo, John Latham (1921-2006) e Lee Ufan (b.1936) testimoniano la continua indagine rivolta alla comprensione dell’universo e delle leggi che lo dominano.
Gli spazi della galleria sono dedicati alla presentazione di lavori creati da John Latham nel corso di 40 anni, e che rivelano le profonde riflessioni dell’artista sulla tematica umana. Latham concepiva il proprio lavoro come un articolato e complesso sistema che trova, da una parte, espressione visiva nei book reliefs (dipinti che incorporano libri), negli assemblages, nei film e nelle performance e, dall’altra, forma teorica nelle riflessioni concettuali e negli scritti dell’artista.
Due le opere presentate di Lee Ufan esposte nel giardino esterno alla galleria: Relatum – Lover (1986) e Relatum – Friendship (2003). Lee Ufan e? considerato come uno dei maggiori esponenti del gruppo d’avanguardia Mono-ha (Object School), attivo in Giappone alla fine degli anni ’60.