Stefano Arienti
***
ALL’APERTO
STEFANO ARIENTI

un progetto d’arte contemporanea a cura di Andrea Zegna e Barbara Casavecchia
Dopo le bandiere di Buren e i cani di Alberto Garutti,   per la Fondazione Zegna, Arienti ha pensato a due interventi: uno leggerissimo e immateriale che consiste nel creare delle zone coperte con il segnale Wi-Fi, mentre l’altro, più fisico, è composto da una quarantina di grandi massi contrassegnati da buffe faccine incise nella roccia, i Telepati, appunto.