Giuseppe Penone, Idee di pietra

Giuseppe Penone, Idee di pietra

Stasera alle 17, nel Teatro del Museo del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, ci sarà una conversazione tra Giuseppe Penone e Carolyn Christov-Bakargiev, direttore del Castello di Rivoli e GAM-Torino. Il focus del confronto sarà la serie di opere Idee di pietra, che Penone ha cominciato a produrre nei primi anni 2000, quasi fossero un sunto di alcune tematiche ricorrenti nel suo lavoro. Data la loro struttura bronzea che sorregge in alto, tra i propri rami, un grande masso, questi alberi radicati nel terreno vogliono sfidare la forza di gravità e costituire una circolarità tra pensiero e materia. Nell’incontro dell’archetipo della materia posata a terra (il sasso) e della forza naturale che sfida le leggi della natura stessa per cercare la luce del cielo (l’albero), sta il nucleo di questi lavori.

Questo incontro fa parte del programma culturale ABITARE IL MINERALE, organizzato da a.titolo in collaborazione con il Castello di Rivoli, a cura di Francesca Comisso, Luisa Perlo e Marianna Vecellio, con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Ora! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative”. Questo progetto segue una linea di superamento della visione antropocentrica nel rapporto uomo-natura, partendo anche dalla considerazione che materia, esseri umani e loro strumenti di comunicazione sono strettamente connessi e interdipendenti. “il progetto è inteso come una piattaforma fluida la cui materia, per usare le parole della filosofa Karen Barad, è un ‘coagulo di agenti, morfologicamente attivo, generativo e articolato’”.

Giuseppe Penone (Garessio, 1947), fa dello studio delle analogie tra forme culturali e naturali il fulcro della sua indagine, sottolineando la comune essenza che unisce uomo e natura in un continuo stato di partecipazione e simbiosi. Tra i principali protagonisti dell’Arte Povera, Penone ha preso parte alle più importanti manifestazioni internazionali tra le quali numerose edizioni della Biennale di Venezia, la 16th   Sydney Biennial nel 2008 e dOCUMENTA(13) nel 2012. Nel 2007 ha rappresentato l’Italia alla 52° Biennale di Venezia insieme a Francesco Vezzoli. Tra le più recenti mostre personali figurano Matrice, Palazzo della Civiltà Italiana, Roma, 2017; Scultura, Mart, Rovereto e Regards croisés, Musée Cantonal des Beaux-Arts, Losanna, 2016; Being the River, Repeating the Forest, Nasher Sculpture Center, Dallas, 2015; Breath Is a Sculpture, Beirut Art Center, 2014. Nel 2014 gli è stato conferito il Praemium Imperiale per la scultura dalla Japan Art Foundation.

La partecipazione all’incontro è gratuita, ma è necessaria l’iscrizione all’indirizzo abitareilminerale@gmail.com, o il giorno dell’incontro presso il Castello di Rivoli.