Fotografia aerea Parco Archeologico Brixia ©Fondazione Brescia Musei

Palcoscenici archeologici. Interventi curatoriali di Francesco Vezzoli è il titolo dell’inedito progetto dell’artista per Fondazione Brescia Musei, che, in continuità con il programma curato da Francesca Bazoli e diretto da Stefano Karadjov, pone in dialogo l’antico con il contemporaneo. Quello che Vezzoli traccia è un vero e proprio viaggio nella storia: da venerdì 11 giugno 2021 a domenica 9 gennaio 2022, i visitatori, passeggiando nel Parco Archeologico di Brescia Romana (Brixia) fino al complesso museale di Santa Caterina, potranno fisicamente scoprire ed esplorare un millennio di storia dell’arte e dell’architettura. 

Il progetto nasce a seguito della restituzione alla città di Brescia di un bronzo romano raffigurante una Vittoria Alata e recentemente restaurato presso l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Accanto alla Vittoria, collocata nel Capitolium del Parco Archeologico, si pongono le statue di Vezzoli: opere inedite, direttamente ispirate all’antico o rimodellate, si inseriscono in un sito archeologico, ricongiungendosi con lo spazio e la “linea temporale” cui appartengono. Vezzoli si confronta direttamente con l’anima romana e longobarda della città di Brescia, sperimentando nuovi linguaggi e introducendo elementi propri della cultura “alta” e “bassa”, del passato e del presente. 

Palcoscenici archeologici è vincitore della 7ª edizione (2019) del bando Italian Council: per tale ragione, l’opera di Francesco Vezzoli, Nike Metafisica, entrerà a far parte della collezione comunale del Comune di Brescia. Oltre all’acquisizione, il progetto prevede anche un ricco programma di eventi collaterali con istituzioni partner: il primo appuntamento vede protagonista Fondazione MAXXI (Roma), organizzatrice di un talk sulla relazione tra archeologia  e arte contemporanea. 

Palcoscenici archeologici. Interventi curatoriali di Francesco Vezzoli
Parco Archeologico e Museo di Santa Giulia
Via dei Musei, Brescia
11 giugno 2021 – 9 gennaio 2022 

Francesco Vezzoli, Photo Francesco Vezzoli © Francesco Vezzoli
Francesco Vezzoli PORTRAIT OF SOPHIA LOREN AS THE MUSE OF ANTIQUITY (AFTER GIORGIO DE CHIRICO), 2011 190 x 58,5 x 58,5 cm Foto: Luca Meneghel © Francesco Vezzoli