Luigi Massari. Alta Marea, 2016, olio su tela, cm 100 x 80

Luigi Massari. Alta Marea, 2016, olio su tela, cm 100 x 80

La pittrice italo-olandese Baukje Spaltro, nell’ambito dalla residenza presso VIR Viafarini-in-residence, ha invitato un gruppo di undici pittori a confrontarsi e a riflettere tra loro e con il pubblico sulla “Pittura”, poiché, come sostiene l’artista, «la pittura ha bisogno di dialogo». Gli artisti ospiti sono stati: Lorenza Boisi, Valentina D’Amaro, Luca De Angelis, Lorenzo Di Lucido, Debora Hirsch, Rada Koželj, Francesco Maluta, Luigi Massari, Angelo Mosca, Vera Portatadino e Massimo Kaufmann.
L’artist-talk ha preso forma come un incontro tra amici e conoscenti, più che un incontro tra colleghi. Nonostante l’atmosfera piuttosto piacevole, a mio avviso, il dialogo ha fatto però emergere il solito limite sintomatico del “mondo dell’arte”, che, come un difetto di forma, tende a riunire tra loro gruppi di conoscenti.

Scorrendo la lista degli artisti invitati appare evidente come si sia preferito coinvolgere persone che si riuniscono già spesso tra loro in mostre collettive e eventi legati all’arte. L’intero talk avrebbe forse preso una piega più stimolante se il gruppo di artisti invitati fosse stato più eterogeneo negli approcci, riunendo quei pittori che nonostante lavorino nell’hinterland milanese, difficilmente si incontrano tra di loro.  La discussione è stata animata dagli interventi puntuali e a volte pungenti del critico d’arte Alberto Mugnaini e dell’artista Lorenza Boisi, che non si sono risparmiati, per fortuna, di bacchettare commenti e discussioni banali. Uno dopo l’altro, tutti gli artisti invitati hanno avuto la possibilità di parlare, per dieci minuti, del proprio lavoro, e ognuno ha dovuto iniziare la propria argomentazione rispondendo alla domanda topic del talk: “Qual è la tua inquadratura?”.

Le questioni più rilevanti e di maggiore interesse sono state sollevate da Angelo Mosca e Lorenza Boisi, che hanno delineato questo “bisogno di parlare di pittura”, l’esigenza di “trovarsi” come un’attitudine tutta italiana dovuta a una crisi iniziata qualche decennio fa, che ha portato il più della volte a ridurre l’argomento sulla pittura alla diatriba “Pittura si, Pittura no”.
Secondo Angelo Mosca la pratica pittorica è stata osteggiata, così come ha raccontato: «negli ultimi 10 anni ho parlato così tanto di pittura che ho perso il confine di questo discorso. Sono stato sempre curioso dell’atteggiamento contrario alla pittura, per questo motivo ho iniziato a fare delle cose e a stringere delle amicizie». Secondo la Boisi questa crisi sistemica italiana è dovuta a un apparente vuoto storico, che l’artista spiega con queste parole: «Per molto tempo si è pensato, a torto, che nessuno più dipingesse. Inoltre parlare di pittura sembra contraddittorio e ridondante, perché parlare di pittura è difficile, c’è un fraintendimento di valore, poiché essa non aderisce a un enunciato di ordine linguistico.»

A conclusione di questo breve report mi auguro che si faccia tesoro delle critiche riportate e che momenti come quelli di martedì 31 gennaio possano ripetersi affinché il parlare di pittura diventi una pratica comune che coinvolga un numero più di operatori e quindi un variegato insieme di punti di vista, non quindi un miraggio confinato a brevi e isolati incontri.

Baukje Spaltro. Belvedere, Via C.Farini 33” (parte di ISOLA: City Sphere Milan) 35x35 cm tecnica mista (marker, acrilico e olio) su lino

Baukje Spaltro. Belvedere, Via C.Farini 33” (parte di ISOLA: City Sphere Milan) 35×35 cm tecnica mista (marker, acrilico e olio) su lino

Luca De Angelis, Senza titolo, olio su lino, 25x20 cm, 2016

Luca De Angelis, Senza titolo, olio su lino, 25×20 cm, 2016

Vera Portatadino, 2017, Untitled, oil on linen, 120 x 100 cm

Vera Portatadino, 2017, Untitled, oil on linen, 120 x 100 cm

Lorenzo Di Lucido, Erased, 2014, 45 x 44 cm olio su tela

Lorenzo Di Lucido, Erased, 2014, 45 x 44 cm olio su tela

Lorenza Boisi, North Egg,  2016, olio su tela, 30 x 40 cm

Lorenza Boisi, North Egg, 2016, olio su tela, 30 x 40 cm