ORIZZONTI DEL CORPO. Arte / Danza / Realtà Virtuale

“Non è inusuale l'abbinamento tra danza e arte ma in questo progetto si innestano ulteriori nuovi elementi in cui la fisicità dei danzatori e la materia dell'arte si affiancano a una tecnologia virtuale immersiva che consente di affrontare, con strumenti differenti, la prossemica tra danzatore e spettatore”
5 Novembre 2021
Giovanni Termini Intervallo, 2021 Rendering installazione dimensioni variabili / Variable size installation ca. 300 x 350 x 350 cm Cavalletti telescopici da lavoro in ferro zincato, multistrato di pino, scarpe da corsa, bottiglia d’acqua e gruccia cromata
Bianco-Valente Illimite, 2014 Video, 2’49”, Musiche di / Music of Andrea Gabriele

La curatrice Marina Dacci introduce il progetto espositivo ORIZZONTI DEL CORPO. Arte / Danza / Realtà Virtuale – allestito a Palazzo da Mosto (Reggio Emilia) dal 12 novembre 2021 al 16 gennaio 2022 – soffermandosi sul triplice scambio che intercorre tra arti visive, arti performative, nello specifico danza, e tecnologia. La genesi di ORIZZONTI DEL CORPO è essa stessa di natura collaborativa, frutto della sinergia creativa tra Fondazione Palazzo Magnani e Fondazione Nazionale della Danza – Aterballetto: Palazzo da Mosto ospita il percorso espositivo e le opere di tredici artisti – Leonardo Ankel Vandal, Bianco e Valente, Fabrizio Cotognini, Toni Fiorentino, Silvia Giambrone, Gianluca Malgeri, Matteo Montani, Mustafa Sabbagh, Vincenzo Schillaci, Namsal Sedlecki, Sissi e Giovanni Termini – affiancate da alcune coreografie. Il dialogo che intercorre tra la produzione visuale e performativa è rafforzato dall’utilizzo della tecnologia immersiva, proponendo al visitatore un percorso ricco di suggestioni e di relazione con lo spazio circostante.

Lo spazio e il modo in cui il corpo agisce, si trova e modifica costituiscono il filo conduttore dell’intero progetto. I lavori degli artisti, infatti, si relazionano alle coreografie di  Saul Daniele Ardillo, Ina Lesnanowski, Philippe Kratz, Angelin Preljocai e Diego Tortelli, nate all’interno del progetto MicroDanze

MicroDanze è un ambizioso progetto di performance “danzate”. – afferma Gigi Cristoforetti, direttore generale della Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto – inizialmente pensato per una fruizione espositiva. Si è poi evoluto fino all’attuale triplice formato. Alcune MicroDanze saranno perciò ambientate in seguito anche in spazi urbani, e altre sono trasferite in realtà virtuale a 360°. L’obiettivo è di aprirsi a spazi, pubblici, modelli di fruizione e processi creativi completamente nuovi e diversi uno dall’altro”.
In ORIZZONTI DEL CORPO, il pubblico potrà assistere alle performance nel primo e nell’ultimo weekend della mostra – mentre nell’intero periodo si potranno sperimentare attraverso video, bozzetti e i visori di realtà virtuale – e riflettere, fisicamente ed emotivamente, sulla relazione corpo-spazio. Tale relazione permette di esplorare tematiche più ampie, quali la catarsi del processo creativo (inteso come motore di trasformazione) e la rigenerazione che l’arte promuove. 

ORIZZONTI DEL CORPO. Arte / Danza / Realtà Virtuale
A cura di Marina Dacci
Palazzo da Mosto
Via Giovanni Battista Mari 7, 42121 Reggio Emilia
Dal 12 novembre 2021 al 16 gennaio 2022 

PROGRAMMA PERFORMANCE (LIVE&VR)

12, 13, 14 novembre 2021
14, 15, 16 gennaio 2022
MicroDanze/2_ Sei performance a Palazzo da Mosto in live

Shelter di Saul Daniele Ardillo, Kepler di Diego Tortelli, Afterimage di Philippe Kratz, Platform02 di Ina Lesnakowski, Near Life Experience di Angelin Preljocaj solo live; Meridiana di Diego Tortelli solo in realtà virtuale. 

Dal 15 novembre 2021 al 13 gennaio 2022
MicroDanze/2_Sei performance a Palazzo da Mosto in VR

Shelter di Saul Daniele Ardillo, Kepler di Diego Tortelli, Meridiana di Diego Tortelli presentate in VR Experience. Afterimage di Philippe Kratz, Platform02 di Ina Lesnakowski e Near Life Experience di Angelin Preljocaj presentate in video. 

FND Aterballetto – MicroDanze – Afterimage – coreografia di Philippe Kratz – ph. Celeste Lombardi
Namsal Siedlecki Sacrificio, 2021 Zinco 25 x 10 x 7 cm
Sissi Vaso Madre, 2018 Grès con vernice trasparente lucida, composta di due pezzi – Courtesy Galleria d’Arte Maggiore g.a.m., Bologna/Milano/Parigi
FND Aterballetto – MicroDanze – Shelter – coreografia di Saul Daniele Ardillo – ph. Celeste Lombardi
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites