Oggi a me, domani a te

Spazio Punch incontra Fugu magazine

Fugu magazine è un semestrale che indaga lo stretto rapporto tra cibo e morte. Il primo numero è stato presentato a giugno al Taste Festival 2012 a Berlino presso la Direktorenhaus Gallery; il secondo a New York, alla Family Business di Maurizio Cattelan e Massimiliano Gioni, nell’ambito della mostra collettiva These Peanuts Are Bullets, a cura di Le Dictateur.

Il luogo scelto per il lancio in Italia è Spazio Punch e la data non è casuale: venerdì 2 novembre. Per l’occasione, le editors Marcella Foschi e Alice Gemignani – con la collaborazione di Valeria Muledda, Grazia Sechi e il contributo curatoriale di Francesca Crudo – presentano ‘Oggi a me, domani a te’, azione performativa site specific per raccontare la rivista, la sua forma, i contenuti e gli aspetti più nascosti.

Venerdì 2 novembre, ore 19

Oggi a me, domani a te è una cena su autoinvito in cui è necessario arrivare puntuali, tra le 19 e le 20, non un minuto più tardi. Le porte saranno riaperte alle 22 per i ritardatari.

In occasione dell’incontro è prodotto il secondo poster della serie Punch A3, progettato da Heads Collective. All’interno, un’intervista inedita alle editors della rivista.

Spazio Punch dal 2011 è design, moda, editoria, architettura, contemporanei- tà. Un’organizzazione non profit – che trova spazio in un ex magazzino di stoccaggio di liquori e birra – dove fare ricerca, rilassarsi, progettare il futuro. Oggi a me, domani a te continua un percorso di ricerca di Punch dentro l’editoria, a cura di Saul Marcadent, Augusto Maurandi, Lucia Veronesi.

Spazio Punch / Giudecca

Fugu magazine