Ieri sera ho visto una vera follia.  Ho chiesto ai KK, S di presentarmi il video che ho visto al   Careof DOCVA nella mostra collettiva Coordinate ellittiche.

KKS

STRAWBERRY SCENT X /  “VORRESTI DAVVERO CHE FOSSE PER SEMPRE?” Digital video, 9:00′,  2012

“La grande saga di Strawberry Scent è un inno all’amore per l’amore, per l’inanimato e, al contempo, è un requiem per la razza umana e le relazioni. È  la grande rivincita del mondo sulla nostra razza e il contributo che abbiamo voluto dare alla grande tradizione delle cose:

a) ultraestetizzanti

b) che fanno ridere 

c) che ti danno i brividini alla schiena quando partono i titoli di coda 

Strawberry Scent è anche una scusa per dare alla luce il nostro modo di intendere il connubio tra musica e video, che non ha purtroppo modi per essere espresso altrimenti. Ma forse ti stiamo spiegando troppo (la magia potrebbe scomparire) quindi ci fermiamo qui e lasciamo nel mistero tutto il resto.

Per quanto riguarda SSX, il discorso in realtà è più alla luce del sole di quanto sembri. L’uomo in macchina si fa portavoce del nostro amore misantropico per gli oggetti, il bambino (ovvero la sua versione giovane) dell’amore per le piscine, le lingue incomprensibili e i sottotitoli, Pegaso invece già si fa caricare da un negro e non ci sembrava giusto sobbarcarlo di altri oneri.

È il nostro primo tentativo serio di avere una voce in capitolo nel mondo (disabitato o squattato) dell’epica contemporanea. E’ un po’ ci infastidisce che prenda parte a una mostra di video arte. Per quanto ci riguarda, è cinema allo stato puro. Volevamo le poltroncine, il buio in sala e la croisette, ma ci accontentiamo della sensazione di sentirsi superiori a video di 50 minuti di tramonti sugli stagni.”

Per vedere alcuni episodi della serie  STRAWBERRY SCENT 

***

g