***

Melik Ohanian, nella mostra DAYS, I See what I Saw and what I will See - presentata alla Galerie Chantal Crousel, Parigi – ha ragionato sulla dicotomia tra la rappresentazione continua dello spazio e la rappresentazione discontinua del tempo. In che modo ha espresso questa relazione spazio/tempo? Ha prodotto un video che ritengo interessante.
Il video è stato girato in circa 11 giorni, dal 24 febbraio al 6 marzo, in un campo di lavoro in Sajaa, Sharjah (Emirati Arabi).
Ohanian ha iniziato facendo fatto costruire un percorso lungo 100 metri di binari. Ha così iniziato a riprendere la realtà intorno lungo i binari. Poi, il giorno seguente, ha fatto smontare i binari e li ha fattti rimontare 100 metri più avanti, ha girato 100 metri di realtà e così via nei giorni seguenti. Ogni tratto, dura all’incirca 4 minuti.
Monta e rismonta, per 11 giorni, lavorando e riprendendo sia di notte che di giorno.
Alla fine, l’artista ha ripreso 1100 metri di spazio producendo una pellicola di 42 minuti.
exhibition website