Io è un altro è un progetto in progress curato da Adriana Rispoli e commissionato dall’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen.
Fino al 22 luglio 2020, la pagina Instagram dell’Istituto sarà animata da 12 video pills ideati dal duo italiano MASBEDO.
Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni affrontano, attraverso la propria pratica artistica, i paradossi della comunicazione contemporanea, contraddistinta da incomprensioni e multimedialità. Per tale ragione, la scelta di adottare i social come piattaforma per entrare in contatto con il pubblico rispecchia le strategie adottate dal mondo dell’arte nel corso di questi ultimi mesi.
I video pills indagano l’attuale situazione sociale e psicologica ed esplorano la relazione che intercorre tra arte e vita.

Il titolo, Io è un altro, che richiama l’ossimoro di Rimbaud “Je est un autre”, riflette sulla connessione tra l’individuo e l’altro da sé, inteso non soltanto come un altro individuo ma anche come alterità e paradosso insito nell’identità di ciascuno. MASBEDO indaga, attraverso video realizzati con un approccio pittorico, la dimensione narrativa e comunicativa della realtà. Il quotidiano diviene soggetto degli aforismi visivi che i video pills racchiudono. Come in uno specchio, i social e i contenuti postati diventano il riflesso di una situazione sospesa e frammentata, frutto di un imprevisto metamorfico che ha cambiato drasticamente le nostre vite.

“Qual è la nostra reazione nell’incontrare l’altro? Come ci sentiamo in un paesaggio nuovamente antropizzato dopo il deserto di questi mesi? La paura e il sospetto potranno lentamente essere superati attraverso la bellezza della vita, dell’arte e della natura?”

A partire da queste domande, l’arte si interroga sulla realtà che la circonda, profondamente influenzata dal medium scelto e adottato. Recuperando McLuhan e il concetto “il medium è il messaggio”, i video pills diventano una preziosa testimonianza del cambiamento e riflettono sulle potenzialità della tecnologia che favorisce la “vicinanza” virtuale tra gli individui e modifica le possibilità di interazione, relazione e comunicazione.

instagram.com/iiccopenaghen/