Tra le numerosissime iniziative per il mega progetto XXI Triennale “Design After Design”, anche la proposta dello studio Leftloft, congerie creativa nata nel 1997 – fondata da Andrea Braccaloni, Francesco Cavalli, Bruno Genovese, David Pasquali (con sede a Milano e New York e oltre 900 progetti all’attivo) – che unisce idee, persone, competenze sviluppando visioni contemporanee del design e della comunicazione. Il loro progetto si chiama Touchpoint – co-design experiments e durerà da maggio a settembre, con 4 workshop sotto forma di pop-up studio di co-progettazione, 3 conversazioni con alcuni dei più importanti studi di grafica europei e una maratona conclusiva. Se oggi la grafica è dappertutto e l’aspetto visuale è sempre più rilevante per capire il mondo, connettere comunità e abilitare relazioni, l’obiettivo di Touchpoint è comprendere quali “punti di contatto” esistono con le altre discipline, la società, il pubblico.

Tra gli ospiti che hanno già aderito ai diversi appuntamenti: Base Design, Roberto Bagatti, Edoardo Boncinelli, Daylight Design, FF3300, Francesco Franchi, Paolo Iabichino, Lava Design, Carolyn Christov-Bakargiev, Stefano Maffei, Justus Oehler, n-o-u-s, Stefano Quintarelli, Luigi Spinola, Studio Dumbar.

Il primo appuntamento che segnaliamo è quello di Domenica 15 maggio 2016, ore 17
alla Salone d’Onore della Triennale di Milano. In conversazione Edoardo Boncinelli (Genetista e divulgatore scientifico Università Vita-Salute San Raffaele), Francesco Cavalli (Direttore creativo e partner di Leftloft), Paolo Iabichino (Chief creative officer group Ogilvy & Mather Italy), Justus Oehler (Direttore creativo e partner di Pentagram); modera Silvia Botti (Direttore di Abitare)

Nel corso dei mesi di giugno e luglio la domanda sarà estesa a designer europei che racconteranno il loro metodo e il loro approccio. La parte sperimentale sarà affidata a studi pop-up, co-diretti ogni volta da un designer e da un intellettuale, insieme a gruppi di giovani con competenze ibride di design, arte, informatica, marketing, filosofia, scrittura. Ogni “studio” affronterà un diverso aspetto del lavoro – branding, service design, digital, advertising – per generare nuove idee e concept in maniera interdisciplinare e inter- connessa (per inviare le candidature compilare il form sul sito www.touchpointdesign.org).

Il 10 settembre Touchpoint si concluderà con una maratona di esperienze con ospiti nazionali e internazionali, un’intera giornata dedicata a ridefinire gli obiettivi, gli strumenti e le prospettive del design, a immaginarne il futuro e a tracciarne nuovi confini e prospettive, coinvolgendo protagoni- sti, studiosi e influencer di questa disciplina.

Il programma di TOUCHPOINT

26 giugno, ore 17

Liza Enebeis e Maartje Wensing [Studio Dumbar], Pascal Soboll [Daylight Design]

17 luglio, ore 17

in corso di definizione

Alle conversazioni segue un aperitivo con djset in terrazza in collaborazione con Zero.

laboratori – Triennale di Milano – Salone d’Onore

24/25/26 giugno

I – Branding: Liza Enebeis e Maartje Wensing [Studio Dumbar], Luigi Spinola [Pagina 99]

II – Service design: Pascal Soboll [Daylight Design], Carolyn Christov-Bakargiev [GAM Torino, Castello di Rivoli]

15/16/17 luglio

III – Digital

IV – Advertising

in corso di definizione

design marathon – Triennale di Milano – Agorà 10 settembre

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.