La nuova edizione di Italian Council ha visto una partecipazione straordinaria, con 204 candidature da tutto il mondo.
Italian Council sostiene progetti di produzione, promozione, diffusione e conoscenza dell’arte contemporanea italiana nel mondo, secondo tre linee di intervento: Incremento delle pubbliche collezioni (Ambito 1) / Promozione internazionale di artisti, curatori e critici (Ambito 2) / Sviluppo dei talenti (Ambito 3)

La nona edizione del bando finanzierà 11 nuove produzioni2 acquisizioni di opere, 4 mostre monografiche all’estero, 3 partecipazioni a manifestazioni internazionali, 6 progetti editoriali internazionali e 2 residenze di ricerca all’estero. Con il nono bando, per la prima volta saranno finanziati 9 grants (borse di studio) per sostenere la ricerca internazionale di artisti, curatori e critici.

AMBITO 1
I progetti di produzione e promozione internazionale di nuove opere per l’incremento delle pubbliche collezioni che saranno finanziati dall’ottava edizione del bando saranno realizzati da:

  • Marco Bagnoli, presentato dalla Fondazione Museo Montelupo (Montelupo Fiorentino, FI) e destinato al Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino;
  • Fatma Bucak, presentato dalla Kunsthaus Dresden (Germania) e destinato al MAMbo, Bologna;
  • Francesca Grilli, presentato dall’associazione Contemporary Locus (Bergamo) e destinato alla GAMeC di Bergamo;
  • Paolo Icaro, presentato dal Comune di Volterra e destinato alla Pinacoteca Civica di Volterra;
  • Claudia Losi, presentato dalla Direzione Regionale Musei delle Marche e destinato alla Rocca Roveresca di Senigallia;
  • Christian Niccoli, presentato Momentum gUG (Berlino, Germania) e destinato al MAN di Nuoro;
  • Valerio Rocco Orlando, presentato da Nomas Foundation (Roma) e destinato al Museo del Novecento di Milano;
  • Laura Pugno, presentato dall’associazione a.titolo (Torino) e destinato al MUSE di Trento;
  • Chiaralice Rizzi e Alessandro Laita, presentato da AFOL Metropolitana/CFP Bauer (Milano) e destinato al MUFOCO di Cinisello Balsamo;
  • Alessandro Sciaraffa, presentato da Fondazione Torino Musei e destinato alla GAM di Torino;
  • Alessandro Sciarroni, presentato da ArtHub Asia (Hong Kong) e destinato al MAN di Nuoro.

Saranno inoltre acquisite e promosse le opere di:

  • Bruna Esposito, presentato dall’Associazione Mantellate (Roma) e destinato al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato;
  • Michele Sambin, presentato dal Circolo del Cinema Ricciotto Canudo (Bisceglie) e destinato al Museo Sigismondo Castromediano di Lecce.

AMBITO 2
Per quanto riguarda la promozione internazionale di artisti, curatori e critici saranno finanziati:

MOSTRE

Per questa sezione è stata data priorità ai progetti monografici di artisti storici, penalizzando progetti, forse più meritevoli, dedicati ad artisti più giovani.

  • La monografica di Emilio Isgrò presso il CAFA (Central Academy of Fine Arts) di Pechino (proponente: Associazione Signum Lab, Milano);
  • La monografica di Gaetano Pesce presso l’Aspen Museum (Aspen, Colorado, USA);
  • La monografica di Paola Pivi presso l’ Anchorage Museum (Anchorage, Alaska, USA);
  • La monografica di Ilaria Turba presso il Mucem – Musée des civilisations de l’Europe et de Méditerranée (Marsiglia, Francia).

PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI INTERNAZIONALI

  • La partecipazione di Patrizio Di Massimo alla Kathmandu Triennale 2077 (proponente: Siddhartha Art Foundation, Kathmandu, Nepal);
  • La partecipazione di Sissi alla collettiva L’Habit Habité, Villa Bernasconi a Ginevra (proponente: Associazione Acrobazie, Palermo);
  • La partecipazione di Giacomo Zaganelli alla Thailand Biennale, Korat 2021 (proponente: The Office of Contemporary Art and Culture, Ministry of Culture, Thailandia).

PUBBLICAZIONI INTERNAZIONALI

  • Il progetto editoriale presentato da Associazione culturale Il Teatro degli Artisti (Pesaro) dedicato a Eliseo Mattiacci e curato da Lara Conte, Cornelia Mattiacci e Giulia Lotti;
  • Il progetto editoriale presentato dalla Faculté d’Architecture, d’ingénierie architecurale, d’urbanisme (LOCI) – UCLovain (Lovain, Belgio), dedicato al collettivo UFO e curato da Beatrice Lampariello, Boris Hamzeian e Andrea Anselmo;
  • Il progetto editoriale presentato dalla Fondazione Calzolari (Fossombrone, PU) dedicato a Pier Paolo Calzolari e curato da Denys Zacharopoulos, Andrea Viliani;
  • Il progetto editoriale presentato dalla Fondazione Il Giardino di Daniel Spoerri – Hic Terminus Haeret (Seggiano, GR) curato da Anna Mazzanti;
  • Il progetto editoriale presentato dal MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma | Azienda Speciale Palaexpo dedicato a Cinzia Ruggeri e curato da Luca Lo Pinto;
  • Il progetto editoriale presentato da SAVVY Contemporary (Berlino) e curato da Elena Agudio, Angelica Pesarini, Elena Quintarelli e Chiara Figone.

AMBITO 3
Per lo Sviluppo dei talenti saranno sostenuti:

RESIDENZE

  • La residenza di Alice Pedroletti presso ZK/U – Center for Art and Urbanistics, Berlino;
  • La residenza di Federica Carola Spadoni presso Künstlerhaus Bethanien GmbH, Berlino.

GRANTS

  • Il progetto di Elena Abbiatici (curatrice)
  • Il progetto di Eugenia Delfini (curatrice)
  • Il progetto di Marialaura Ghidini (curatrice)
  • IlIl progetto di Giovanna Costanza Meli (critica)
  • Il progetto di Emanuele Rinaldo Meschini (critico)
  • Il progetto di Federica Patti (curatrice)
  • Il progetto di Alessandro Quaranta (artista)
  • Il progetto di Justin Randolph Thompson (artista)
  • Il progetto di Francesca Verga (curatrice)

La Commissione di valutazione di Italian Council per il triennio 2019-2021 è presieduta da Fabio De Chirico, Dirigente della Direzione Generale Creatività Contemporanea, ed è composta da Bartomeu Marí Ribas, critico e curatore, Marco Scotini, critico, curatore e direttore del dipartimento di Arti Visive e Studi Curatoriali della NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano; Claudio Varagnoli, architetto e docente all’Università di Chieti; Angela Vettese, storica dell’arte, critica e docente allo IUAV di Venezia.