LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET - NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET – NAUTILUS foto Francesca Verga

Vincono la edizione del Prix K-Way Per4m  Louis Hervé e la Cgloe’ Maillet

La performance delle due artiste francesi è iniziata con una scatola di cartone di medie dimensioni, dalla quale è stato estratta un’altra di dimensioni minori e da cui, infine, è stato estratto un piccolo fossile di un preistorico animale marittimo: l’ammonite. Da qui Louis Hervé e Cgloe’ Maillet, vestite con due tailler ‘divisa’   (collant carne, tailleur nero e décolleté dal tacco basso), hanno intessuto un discorso che aveva come protagonista principale il fossile. Questo viene descritto e studiato rispetto anche alle prospettive di diversi altri sguardi precedenti che su di lui si sono posati: di un naturalista del XVIII secolo, di Leibniz, del regista del film del 2010 Piranha 3D, degli abitanti di un villaggio francese sommerso dall’acqua dopo la costruzione di una diga. Con ironia è analizzato questo fossile in tutti i suoi dettagli, sottolineando (quasi con melanconico rimpianto) il passato lontano di questa ormai piccola roccia, che un tempo viveva e nuotava nelle acque oceaniche. Il viaggio è condotto sotto i diversi punti di vista prima citati: quindi dalla riflessione che poteva essere data da un animalista del ‘700 si arriva alle riprese dinamiche e tridimensionali dei fondali marini in cui questa piccola ammonite è stata trovata.

Un animale che diviene oggetto – un oggetto che diviene arte. Sono questi i due filoni che dominano la performance. È sottolineato che sono le stesse artiste ad ammettere che ogni vero collezionista d’arte dovrebbe avere nella propria raccolta almeno un’ammonite. Sono testimonianza di perfezione naturale e di trasformazione, due passaggi che vengono inseriti in modo assoluto nel processo artistico. Ma si noti bene: mai il tono è serio – al massimo è serioso; mai il sorriso ironico diventa ghigno; mai siamo condotti verso il vero dispiacere per il passato dell’animale e mai siamo indotti a ridere per come le artiste propongono l’argomento.

Dallo stage della fiera siamo condotti al piano superiore; dall’immagine di un fossile siamo indotti a rifletterne sulla vita passata; da un argomento scientifico siamo invitati a giungere al contesto artistico: digressioni insolite e argomentazioni buffe tipiche del duo francese.

Marco Arrigoni

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET - NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET – NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET - NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET – NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET - NAUTILUS foto Francesca Verga

LOUISE HERVE’ & CGLOE’ MAILLET – NAUTILUS foto Francesca Verga