Shana Moulton, The Galactic Pot Healer

Naama Tsabar, In Every Dream Home a Heartche
Tobias Collier, Tripleselfplex
Valerio Carrubba, Ryanayr
Steve Bishop, My Work Here is Down IX
NEW PANORAMA – PIANISSIMO
***
Giovedì 25 novembre sono inaugurate due collettive nelle gallerie Alessandro De March e Pianissimo. De March ha anche inaugurato il nuovo spazio. Dove aver peregrinato in zona Isola e in un piccola appartamento, sempre in Ventura, ora apre il nuovo e speriamo definitivo spazio. Grande, luminoso e promettente. La collettiva SAMPLER # 1 comprendeva i lavori di Marieta Chirulescu, Andrea Golinsli, Stefan Hablutzel, Guillaume Leblon, Gerold Miller, Charlotte Posenenske, Florian Pumhosl, Gerwald Rockenschaub, Banks Violette e Luca Vitone. Cerco una scrivania dove trovare un comunicato stampa o una piantina per capire chi ha fatto cosa. Non c’è, nè scrivania nè piantina. Immortalo un pò di opere. Mostra di presentazione del nuovo spazio, deduco.
Cambiamenti anche da Pianissimo. Dopo la sede ‘storica’, ritorno nel nuovo e altissimo spazio. Disarma infatti per l’altezza dei soffitti, ma Davide Stroppa mi rassicura che ha intenzione di fare buone mostre, sfruttando appunto questa caratteristica. La collettiva New Panorama presenta le opere degli artisti della galleria. Il coloratissimo ed enigmatico quadro di Valerio Carrubba (dipinto due volte), una scultura a ‘mò di Calder’ di Ingo Gerken, due piccoli lavori fotografici di Lucia Uni e Alessandro dal Pont. Nella parete centrale un’opera di Steve Bishop, mentre sulle scale, il caleidoscopio fotografico di Tobias Collier. Due le opere che mi sono molto piaciute: la post-cassettiera di Naama Tsabar e il video folle di Shana Moulton. L’opera dell’artista israeli ana, ‘In Every Dream Home a Heartche’, consiste in una scultura ricavata da un mobile; le parti interne non verniciate sono piene di scritte. L’ispirazione parte da ricordi d’infanzia, quando l’artista scriveva sotto la sua scrivania i suoi pensieri. Folle, divertente, immaginifico, surreale il video dell’artista americana Shana Moulton , ‘The Galactic Pot Healer': storia di una donna che beve degli intrugli colorati, rompe un vaso, lo porta davanti ad un dio-elefante, si stressa… si fa massaggiare e dalla sua schiena si forma un vaso che prontamente viene messo in un microonde ecc. ecc.
***
SAMPLER # 1 - Alessandro De March