Pat Palermo
Munro Galloway
 
Michael Stickrod
Rebecca Watson Horn                                                                  Paul Branca
  Paul Branca 
Annette Wehrhahn
Jessi Stead
***
Ritorna a Milano, dopo un periodo di assenza, Short Visit (progetto curatoriale itinerante, ideato da Paola Gallio e Davide Tomaiuolo), per presentare Soloway, il progetto newyorkese promosso da quattro artisti, ex studenti del Bart College: Annette Wehrhahn, Munro Galloway, Pat Palermo, Paul Branca.   Collabora attivamente lo Spazio Morris che apre le stanze in Via Anelli per questo kaleidoscopico puzzle di energie creative.
La mostra presenta il lavoro dei quattro artisti promotori dell’Artist Space Run, a  loro volta invitati a presentare un’altra selezione di artisti che gravita attorno al loro progetto.
Tra le tante stanze dello Spazio Morris, si sono intrecciate le proposte artistiche dei quattro artisti, con l’intento di suggerire (o per lo meno, tentare di farlo) l’atmosfera di ricerca del loro spazio newyorkese. Una certa dose di creatività della grande mela, in effetti c’è. Alcune stanze davano la sensazione di essere studi aperti in cui l’artista invitava ad entrare. 
Tra le molte opere diseminate negli ambienti, due stanze avevano, a mio parere, una paricolare intensità. Quella di Pat Palermo in cui l’artista ha dipinto piccoli dettagli della stanza in cui era ospitato. Compiendo un semplice ma efficace lavoro di metamorfosi, Palermo ha ridipinto con leggere modifiche il collage di poster, intonaco e cartoline delle pareti, appendendo queste veloci rappresentazione sopra gli stessi soggetti immortalati. 
Omaggia De Chirico Paul Branca, prendendo ispirazione dal noto pittore italiano che, durante il servizio militare  a Ferrara nella prima Guerra Mondiale, fu colpito dalla stranezza delle forme di biscotti e del pane ferrarese, includendoli nelle sue composizioni metafisiche. Senza non poco ironia, Branca dipinge sei grandi quadri, ognuno contenente una lettera a forma di biscotto, per formare CUCINA (ambiente che ospita l’intera serie di quadri). 

Questo progetto prevede un secondo appuntamento oltre oceano. Short Visit e Spazio Morris presenteranno una selezione di giovani artisti italiani nello spazio di Soloway Brooklyn nella primavera 2012.
***