ATPdiary ha segnato un po’ di crocette sul calendario per la settimana del 4-10 Novembre a Torino.

Oltre allo strepitoso tour del 7 Novembre di ONE Torino, organizzato da Artissima, la città piemontese pullula di openings, appuntamenti, serate danzanti ecc. Carta e penna alla mano e prendere appunti ? Grazie a Matteo Mottin.

ONE TORINO #1
Palazzo Cavour / Repertory
a cura di Gary Carrion-Murayari, Curatore, New Museum of Contemporary Art, New York
Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea / Premio illy Present Future 2012 – Naufus Ramírez-Figueroa, Vanessa Safavi, Santo Tolone
a cura di  Andrew Berardini, critico e curatore indipendente, Los Angeles;  Gregor Muir, Direttore, ICA Institute of Contemporary Arts, Londra; Beatrix Ruf, Direttrice, Kunsthalle Zürich, Zurigo;
GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea / Ideal Standard Forms
a cura di Anna Colin, curatrice indipendente, Parigi / Londra
Fondazione Merz / Ways of Working: the Incidental Object
a cura di Julieta González, Curatrice Senior, Museo Tamayo Arte Contemporaneo, Città del Messico
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo / VEERLE
a cura di Chris Fitzpatrick, Direttore, Objectif Exhibitions, Anversa

***

1/11 – Luce d’artista di Alfredo Jaar in piazza Carlo Alberto

1/11 – Luce d’artista di Vanessa Safavi in piazza Bodoni

L’edizione 2013 di “Luci d’artista” vede la partecipazione di due artisti: il cileno Alfredo Jaar, con l’installazione dal titolo “Cultura=Capitale” e la svizzera Vanessa Safavi che presenta “Ice Cream Light”.

Quest’anno sono previsti inoltre i due progetti speciali di Richi Ferrero e Deniz Kurtel. Il primo ha realizzato una serie di opere luminose (Giardino Verticale, Giardino Barocco, Come se a Torino ci fosse il mare e La Maschera) per il cortile di Palazzo Valperga Galleani (via Alfieri 6), mentre è un’opera itinerante l’impianto Led interattivo ideato da Kurtel, “Interspectacular”, che per tutto il tempo delle Luci viaggerà da una circoscrizione all’altra trasportato da un rimorchio.

1/11 – Cinema Massimo h.22

Presentazione del documentario di Daniele Segre su Michelangelo Pistoletto, h.22, con la presenza dell’artista.

4/11 – Fondazione Merz – Alfredo Jaar, “Abbiamo tanto amato la rivoluzione”, h.19 

Dal 5 novembre la Fondazione Merz presenta nei propri spazi espositivi ALFREDO JAAR. Abbiamo amato tanto la rivoluzione, una grande mostra personale di un indiscusso protagonista dell’arte di oggi, a cura di Claudia Gioia. Per la Fondazione Merz Alfredo Jaar ha ideato un nuovo progetto giocato sul concetto di riflesso e di riflessione che, nel solco del suo interesse per la relazione tra cultura e vita democratica, interroga il senso della memoria e dell’impegno politico degli anni Sessanta e Settanta, non per commemorare, ma per tornare a promuovere la cultura come fattore di cambiamento.

6/11 – Bunker – GEMINI EXCERPT /// CONTEMPORARYBUNKER /// Opening ‘SUB URB ART 2_extended‘ ///, h.22

I GEMINI EXCERPT in trio elettronico (Davide Tomat/Gabriele Ottino/Francesco Serasso) si esibiranno improvvisando per l’Opening ‘SUB URB ART 2_extended‘, Festival di Arte Urbana. Con 108 (Alessandria, IT), Andreco (Bologna- Roma, IT), MP5 (Roma, IT), Chekos’art + Frank Lucignolo (Lecce, IT), Juan Sandoval (Biella, IT – Bogotà, Colombia), Seacreative (Milano, IT) + Ravo (Varese, IT) e Fra.BiancoShock (Milano, IT) in collaborazione con Toylet Mag. Intervento di video-mapping di Julie Land (PL-US) e Giorgio Essellezeta (Torino, IT).

Ingresso gratuito

6/11 – Galleria Franco Noero – Mark Handforth, “Capricorno”, h.18.30

Nuove opere plastiche realizzate per la galleria nelle mostra intitolata “Capricorn”.  In mostra una serie di sculture di grande formato e installazioni ispirate tutte a forme e figure simboliche del quotidiano, a partire dall’immagine e dalla simbologia legata alla costellazione del Capricorno, segno zodiacale dell’artista.

Apertura speciale sabato 9/11 dalle 21 a mezzanotte. Visitabile fino al 21/12.

7/11 – Cantieri OGR – Dinos Chapman live, h. 00.30

Risultato di anni di sperimentazione con il suono nel suo studio londinese, il primo album di Dinos Chapman, ‘Luftbobler’, è un sinistro viaggio avant-techno, a cavallo fra Brian Eno e oscure fiabe dell’Est europeo. Per l’autorevole The Wire, è “il David Lynch del dancefloor”.

8/11 – Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli – I love Collections

“Herb & Dorothy” di Megumi Sasaki, Stati Uniti 2009, 87?, h.16.30

In occasione di Artissima2013 la Pinacoteca Agnelli presenta la rassegna I ? COLLECTIONS, tre film sul collezionismo, provenienti dall’archivio dello Schermo dell’arte Film Festival. I film raccontano le incredibili storie di Herb & Dorothy Vogel, Albert C. Barnes e Igor Savitsky e il destino delle loro collezioni, passando dagli Stati Uniti all’Uzbekistan.

8/11 Bunker – CHIEF BOIMA + PALM WINE / BUNKER SONIDERO, h.23

Chief Boima apre la seconda stagione di Bunker Sonidero, un party mensile a cura di Palm Wine che apre a traiettorie musicali border-crossing. È un invito a concepire il clubbing in maniera trasversale e transculturale.

9/11 NOTTE DELLE ARTI CONTEMPORANEE

9/11 – Museo Nazionale del Cinema – Premio Internazionale Mario Merz, h.20

Presentazione nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana.

9/11 – Velan Center – Jacopo Milani, h.19  

Velan Center presenta Go go my dancer, move your arms and feet until the floor ends. This song is for you, un progetto performativo ed espositivo appositamente ideato da Jacopo Miliani per lo spazio dell’organizzazione.

9/11 – CO2 – inaugurazione nuovo spazio con la mostra collettiva “the cock-crow”

CO2 presenta la nuova sede torinese in cui la galleria porterà avanti il programma avviato nella sede di Roma. Ogni artista è stato invitato a partecipare con un’opera rappresentativa del proprio linguaggio, realizzata o selezionata per l’occasione. Artisti in mostra: Giulio Delvè, Andrea Dojmi, Ettore Favini, Helena Hladilova, Ilja Karilampi, Gianni Politi, Mike Ruiz, Samara Scott, Jesse Wine.

9/11 – Guido Costa Projects – Peter Friedl “Dénouement”, h.20

Al centro della nuova mostra personale di Peter Friedl c’è il concetto di modello e la sua poetica. Il termine francese “dénouement”, traducibile letteralmente come “scioglimento”, o “risoluzione”, appartiene originalmente alla teoria del dramma: nella tragedia porta alla catarsi, nella commedia a un happy end. Peter Friedl declina brillantemente tale pluralità di significati nei suoi lavori creati negli ultimi due anni e radicalizza la sua ricerca artistica sull’interazione estetica tra il documento e l’artefatto.

9/11 – cripta747 – inaugurazione nuovo spazio con la mostra “Ente da fare” di Giuseppe Buzzotta e Vincenzo Schillaci,  

“Ente da fare” è il primo appuntamento nella nuova sede di cripta747, una doppia personale degli artisti palermitani Giuseppe Buzzotta e Vincenzo Schillaci. La forma dialettale che restituisce le caratteristiche tipiche reazionarie e nichiliste della generazione degli attuali trentenni in Italia, “niente da fare” si trasforma in una ipotesi per il rinnovamento dei valori e in una riflessione sulla collocazione dell’uomo davanti a se stesso e davanti alla necessità di comprendere e realizzare immagini.

9/11 – MAD MED – after party della mostra di cripta747 in collaborazione con NERO magazine

line up : PRIMITIVE ART (it) _ ANIELLO (it) _ OOBE (it) + TBA

location su invito, scrivere a clubtucano@gmail.com

9/11 Art at Work e Lisson Gallery Milan presentano Artists’ Cocktails by Ryan Gander

La Drogheria Piazza Vittorio Emanuele 18d, Torino dalle 19 alle 21

9/11 – Norma Mangione – mostra di Michael Bauer

Mostra personale dell’artista, opening alle 21, apertura al pubblico dal 12 novembre

9/11 – Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli – I love Collections

The Art of the Steal di Don Argott, Stati Uniti 2009, 101?, h.16.30

9/11 – Luce Gallery, Torino 

Parker Ito, Nothing was the same (John Boehner Ramesses III)

10/11 – Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli – I love Collections

The Desert of Forbidden Art di Amanda Pope e Tchavdar Georgiev, Federazione Russa, Stati Uniti, Uzbekistan 2010, 80?, h.16.30

10/11 – Associaizone Barriera –  “It Happened Tomorrow – Accadde Domani”, h. 10.00

In questa edizione, oltre all’ormai consolidato tavolo di lavoro di RESÒ, verranno affiancati anche due assistenti curatori, individuati in Bruno Barsanti, storico dell’arte, e Fabio Garfagna, partecipante all’edizione di Campo 2012, sempre in un’ottica di formazione continua ed esperienza pratica sul campo. Gli artisti selezionati per l’edizione 2013 sono Lia Cecchin, Namsal Siedlecki, Elena Tortia, Giulia Gallo, Elisa Barrera.

Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – Barriera, via Crescentino 25, Torino. Orari: dal giovedì al sabato dalle ore 15.30 alle ore 18.30 – 11 novembre – 7 dicembre 2013