Ugo Rondinone,   Human Nature,   Rockefeller Plaza,   New York 2013 - Public Art Fund

Ugo Rondinone, Human Nature, Rockefeller Plaza, New York 2013 – Public Art Fund

Strano titolo per un’opera ‘fuori luogo’: Human  Nature. L’artista svizzero Ugo Rondinone – grazie a Public Art Fund – ha collocato alla Rockefeller Plaza di NY una serie di 9 giganti sculture di pietra. Descritte come sentinelle tra la 49° e la 50° street, a me sembrano piuttosto degli idoli decadenti alti dai 16 ai 20 metri e pesanti oltre 13 tonnellate ciascuna. Scopro che l’artista le ha fatte importare da una cava in Pennsylvania e le ha pensate come attraversabili. Quando le ho viste, erano circondate da alte transenne che ne impedivano l’attraversamento. Ricordano le imponenti sculture di Stonehenge, ma anche dei macabri pupazzi voodoo…

E’ più probabile che avrebbero ‘funzionato’ meglio in un luogo meno imponente come NY. Gareggiare in altezza con le quote dei grattacieli newyorkesi, non convince molto. Non sarà di fatto un caso che uno dei più autorevoli blog della metropoli –  Hyperallergic –  le ha definite ‘sciocche’ in quanto inutile tentativo di portare del “mistero tra il traffico estivo delle strade di Manhattan”.