Rob Pruitt - Last Panda - Gavin Brown's enterprise,   New York 2013

Rob Pruitt – Last Panda – Gavin Brown’s enterprise, New York 2013

Nella email che ho ricevuto c’era un allegato: su uno sfondo maculato un panda che mangia un gelato, in un’altra, lo stesso con una t-shirt con la faccia di Rob Pruitt. “FREE ICE CREAM”, FREE T-SHIRT FOR THE FIRST 100 GUESTS!”.

Ieri c’è stata l’inaugurazione della mostra Last Panda di Rob Pruitt da Gavin Brown’s enterprise, New York.

Ovviamente il gelato non l’ho visto e non ero sicuramente la prima tra i 100. Due le opere di Rob Pruitt esposte in questo spazio che descrivere come dimesso è veramente un eufemismo. In entrata una catasta di materiali provenienti da una demolizione accanto a delle bacinelle piene di lattine di birra ghiacciata. Terra polverosa nel pavimento, attrezzi da lavoro, buio e tanta gente.

In fondo alla stanza tetra, uno spot illumina un grande quadro dai colori accesi dove, contornato da una serie di grandi onde di Hokusai, c’è una scheletro che abbraccia un tenero panda. Davanti al grande quadro, un piccolo dinosauro zebrato.

Il mio esordio newyorkese non poteva che essere più azzeccato!

Rob Pruitt - Last Panda - Gavin Brown's enterprise,   New York 2013

Rob Pruitt – Last Panda – Gavin Brown’s enterprise, New York 2013

Rob Pruitt - Last Panda - Gavin Brown's enterprise

Rob Pruitt – Last Panda – Gavin Brown’s enterprise