Ecco i nomi selezionati per le 96ma Collettiva Giovani Artisti organizzata da decenni dalla Fondazione Bevilacqua La Masa: I selezionati sono: Valentina Calzavara, Alessia Cargnelli, Enzo Comin, Gabriele Di Martino, Valentina Furian, Enej Gala, Marco Gobbi, Andrea Magaraggia, Rachele Maistrello, Ornaghi & Prestinari, Daniele Sambo, Giovanni Sartori, Hsing Chun Shih, Emilio Vavarella.

Tra le 216 proposte, duanque, solo 14 artisti e 7 grafici, selezionati da una giuria preseduta da Angela Vettese e composta da Andrea Bruciati, Paola Capata, Stefano Chiodi, Cristiana Collu, Vincenzo De Bellis, Lara Favaretto e Michael Fliri.

“Ho notato una certa comunanza di tematica in molti artisti partecipanti al concorso” racconta Andrea Bruciati a proposito della selezione. “In tanti si sono concentrati su un ‘ripiegamento’ verso il loro passato prossimo. Nel senso che in molti temi affrontati emergeva la propensioni verso una dimensione ‘famigliare e intimista’. Anziché allargare il proprio orizzonte verso una dimensione generica dell’umana esperienza, è come se gli artisti abbiamo – volutamente – rivolto lo sguardo alla loro dimensione parentale,  alla loro esperienza quotidiana. Intimisti, personali, quotidiani, i temi sono stati spesso sviluppati con linguaggio video o fotografico. Altro aspetto comune che ho notato è il ritorno al fare, ad una manualità che negli ultimi anni era andata un po’ persa.”  Continua Bruciati: ” Manca, per molti versi, una visione forte sul domani. In molti artisti non c’è uno slancio ottimista verso il futuro, una prospettiva chiara e propositiva. (..) Sottolineo che tutte le opere selezionate sono inedite e non nascondo che molti artisti si sono dati molto da fare per partecipare. E’ un premio che negli anni si è affermato come tra i più importanti in quanto veramente propenso a dare visibilità e sostegno agli artisti.”

Le 263 opere e oltre sessanta proposte grafiche presentate dai partecipanti, artisti che hanno scelto di vivere e lavorare nel Triveneto e di età compresa tra i 18 e i 35 anni, sono state dunque visionate congiuntamente alla documentazione del loro lavoro passato.  La giuria ha individuato anche gli assegnatari delle tre borse di studio conferite dalla Fondazione Bevilacqua La Masa, che oltre a una vincita in denaro daranno la possibilità di esporre nuovamente il prossimo anno in una mostra a loro dedicata. I nomi dei vincitori di queste borse, nonché degli artisti a cui sarà conferito il premio Regione Veneto e il premio Fondazione Musei Civici di Venezia, saranno comunicati sabato 15 dicembre alle ore 12.30 durante l’inaugurazione della mostra. 

Amedeo Abello, vincitore premio della grafica (immagine utilizzata per realizzare copertina catalogo, invito e manifesto)

 

Il premio per la proposta grafica, del valore di 1000 euro, è stato invece vinto da Amedeo Abello, che realizzerà così l’invito, il manifesto e la copertina del catalogo della 96ma Collettiva Giovani. In piazza San Marco saranno esposte anche le immagini proposte da altri sei artisti e grafici: Alessando Ambrosini, Riccardo Giacconi e Giulia Marzin, Riccardo Giacomini, Silvia Iesse, Samantha Miozzo, Caterina Rossato e Francesco Sartor.

IL 15 dicembre gli artisti selezionati parteciperanno ad una mostra collettiva negli spazi della Galleria di Piazza San Marco della Fondazione Bevilacqua La Masa. Nello stesso periodo, Teresa Cos, Roberto Fassone e Valerio Nicolai – i giovani artisti che nella passata edizione avevano vinto le borse di studio messe a disposizione dalla Fondazione BLM –  saranno protagonisti di una mostra che testimonia l’evoluzione di un anno di lavoro.

Teresa Cos, Ens? (??) #32, Particolare da libro d’artista, 14 x 22, 6 cm, 2012