Ettore Spalletti Cappella, 2016 Villa Serena, Città Sant’Angelo-Pescara, 2016 Ph: Werner J. Hannappel

In occasione della sua mostra personale al Nouveau Musée National de Monaco, Ettore Spalletti presenta un nuovo progetto curato da Cristiano Raimondi e realizzato appositamente per gli spazi di Villa Paloma. Il maestro abruzzese ha concepito un percorso costituito da quaranta opere nei sette ambienti articolati nei tre piani della villa.
Senza rispettare un ordine cronologico – aspetto che si ritrovava anche nella trilogia di mostre di Spalletti ospitate rispettivamente al Maxxi di Roma, alla GAM di Torino e al Madre di Napoli nel 2013 – gi spazi di Villa Paloma ospitano nuove importanti produzioni insieme a opere storiche provenienti sia dal suo studio che da importanti collezioni private.

Utilizzando quelli che sono i suoi ‘colori cari’, dal rosa all’azzurro fino al bianco assoluto, l’artista si cimenta in una nuova opera che presenterà per la prima volta al pubblico.
Nell’ideazione degli ambienti, composti principalmente da opere tridimensionali monocrome, i rosa e gli azzurri dei paesaggi dell’Abruzzo – la regione affacciata sull’Adriatico dove l’artista ha sempre vissuto e lavorato – sono sublimati e resi atemporali grazie al materiale con cui sono realizzate le sue opere.

Ettore Spalletti, Angelo astuto, 2003 Stiftung Schloss Dyck, Juchen, 2003 Ph: Jörg Hejkal
Ettore Spalletti Veduta dello studio dell’artista, Cappelle sul Tavo-Pescara, 2017 View of the artist’s studio, Cappelle sul Tavo-Pescara, 2017 Ph: Werner J. Hannappel


Attraverso pittura, scultura e spazio, Spalletti  ha trasformato il colore e la geometria in un’intensa esperienza percettiva. Tracciando un legame impercettibile tra ciò che è visivo e ciò che è tattile, con il suo lavoro riesce rileggere i luoghi e a trasformarli; forma, sostanza e volume sono articolati per sviluppare un’idea di pittura estesa allo spazio, come articolazione di piani e presenza oggettuale.

In occasione della mostra è stato realizzato, con il contributo del NMNM Nouveau Musée National de Monaco, Montecarlo, un documentario (1h30’, 4k, sottotitoli francesi e inglese) dedicato a Ettore Spalletti scritto e diretto da Alessandra Galletta, prodotto dalla casa di produzione indipendente milanese LAGALLA23 Productions, che verrà presentato in anteprima mondiale.
Una lunga e approfondita intervista, raccolta da Alessandra Galletta tra il 2016 e il 2018, scandisce la narrazione per immagini insieme a voci diverse che arricchiscono il ritratto di umano ed artistico tra le quali lo storico dell’arte Germano Celant, il padre gesuita Andrea Dall’Asta, il direttore della Marian Goodman Gallery Andrew Leslie Heyward, le galleriste Lia Rumma e la nipote Benedetta Spalletti.
Dopo la première a Monaco, il documentario sarà presentato in Festival Europei per seguire poi il circuito di distribuzione televisiva in diversi Paesi.

Ettore Spalletti Veduta dello studio dell’artista, Cappelle sul Tavo-Pescara, 2013 View of the artist’s studio, Cappelle sul Tavo-Pescara, 2013 Ph: Werner J. Hannappel
Ettore Spalletti – Ph. Azzurra Ricci

Ettore Spalletti
A cura di Cristiano Raimondi

Nouveau Musée National de Monaco
Villa Paloma, Monaco
18 aprile – 3 novembre 2019