• Gianluca Marinelli, Durex, 2016, frame da video, Courtesy l'artista
  • Gianluca Marinelli, Durex, 2016, frame da video, Courtesy l'artista
  • Gianluca Marinelli, Durex, 2016, frame da video, Courtesy l'artista
  • Gianluca Marinelli, Durex, 2016, frame da video, Courtesy l'artista
  • Tiziano Rossano - Mainieri - BAR, Basilicata Art Residency 2016
  • Tiziano Rossano - Mainieri - BAR, Basilicata Art Residency 2016
  • Tiziano Rossano - Mainieri - BAR, Basilicata Art Residency 2016
  • Tiziano Rossano - Mainieri - BAR, Basilicata Art Residency 2016

Tiziano Rossano Mainieri e Gianluca Marinelli hanno accettato l’invito della curatrice, Francesca D’Aria, e hanno vissuto nel comune lucano per dieci giorni, a stretto contatto con la comunità e il territorio, documentando, ognuno secondo il proprio linguaggio artistico, il profilo identitario del luogo. Tra le attività di ricerca ed esplorazione degli spazi, si sono svolti anche incontri con progetti artistici radicati sul territorio, tra cui la Fondazione SoutHeritage.

Tiziano Rossano Mainieri durante la residenza ha collaborato con persone attive sul territorio dal punto di vista storico-culturale e da questi incontri sono nate diverse linee narrative, che saranno approfondite nei prossimi mesi in vista di una successiva mostra. Attraverso il mezzo fotografico ha lavorato intorno al concetto di residuo antropico all’interno di spazi disabitati, nei quali permane una traccia del vissuto sotto forma di oggetti e ricordi personali. Un altro tema d’interesse ad aver guidato la sua ricerca è il rapporto primordiale che parte della comunità ha sviluppato con l’atto del bruciare.

Gianluca Marinelli ha seguito due piste tematiche: la prima è una deriva filmica all’insegna dell’ambiguità e della dialettica tra “epifania” e oblio. Ha girato una serie di filmati che riguardano vari aspetti della vita del paese sottolineandone il carattere enigmatico. Durante la residenza ha costruito un rapporto dialogico con i cittadini, da qui è nata inoltre l’idea di realizzare un documentario sperimentale che ha come protagonista un personaggio del luogo impegnato da anni nell’archiviazione di immagini e video sulla vita del paese, tra l’incomprensione e la curiosità della sua comunità.

Mercoledì 27 luglio  i due artisti hanno mostrato al pubblico le loro ricerche, concentrandosi sulla fase del processo creativo, in previsione di una mostra che avrà luogo nei prossimi mesi.

Bar –  Basilicata Art Residency

Residenza Spazio_Esteso — progetto curatoriale indipendente.

Gianluca Marinelli,    Durex,   2016,    frame da video,   Courtesy l'artista

Gianluca Marinelli, Durex, 2016, frame da video, Courtesy l’artista

Tiziano Rossano - Mainieri - BAR,   Basilicata Art Residency 2016

Tiziano Rossano – Mainieri – BAR, Basilicata Art Residency 2016

Tiziano Rossano - Mainieri - BAR,   Basilicata Art Residency 2016

Tiziano Rossano – Mainieri – BAR, Basilicata Art Residency 2016