Jimmie Durham - Labyrinth - Fondazione Pini - Installation view -  Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham – Labyrinth – Fondazione Pini – Installation view – Crediti Andrea Rossetti

C’è tempo fino al 6 luglio per visitare la mostra personale di Jimmie Durham alla Fondazione Pini di Milano, a cura di Gabi Scardi. La sua visione trasversale va oltre gli stereotipi, verso l’essenzialità delle cose e del rapporto con la realtà considerata nella sua complessità e nella sua concretezza. Utilizzando elementi semplici e comuni, racconta il nostro quotidiano in maniera apparentemente entropica suggerendo, con una dose di poetica ironia, altri punti di vista sulla quotidianità.

Questa mostra milanese è un intervento site specific che si integra perfettamente negli spazi espostivi della Fondazione, già casa del pittore Renzo Bongiovanni Radice. Nelle vetrine che arredano il soggiorno sono esposti frammenti costruttivi, sezioni di carotaggio, tubi, elementi e raccordi in ferro e plastica e, inaspettatamente, un femore bovino: sono gli elementi “invisibili” dell’architettura, componenti costitutivi degli edifici, parti strutturali che qui vengono esposte. Un’autopsia architettonica che mostra la “carne” e lo “scheletro” delle nostre case sottolineando la valenza dell’architettura come corpo vivente e narrante, un macro organismo che corrisponde ai corpi che lo abitano e che ne diventa l’estensione e la rappresentazione.

L’architettura infatti non è solo funzione ma anche fantasia e narrazione, come racconta Durham nel video The man who had a beautiful house (1994) in cui l’artista stesso, unico protagonista, è ripreso mentre passeggia in aperta campagna e descrive, come se la mostrasse agli spettatori, una casa che non c’è ma che è chiara e vivida nel suo pensiero. La casa come proiezione simbolica di sé, e allo stesso tempo come modalità di relazione con il mondo: la casa è ovunque andiamo, in ogni luogo che riconosciamo come nostro, che organizziamo a nostra misura e che ci accoglie. Un pensiero di libertà in questi tempi di riflusso.

Maggiori info CS_JIMMIE DURHAM

Jimmie Durham - Labyrinth - Fondazione Pini - Installation view -  Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham – Labyrinth – Fondazione Pini – Installation view – Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham - Labyrinth - Fondazione Pini - Installation view -  Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham – Labyrinth – Fondazione Pini – Installation view – Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham - Labyrinth - Fondazione Pini - Installation view -  Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham – Labyrinth – Fondazione Pini – Installation view – Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham - Labyrinth - Fondazione Pini - Installation view -  Crediti Andrea Rossetti

Jimmie Durham – Labyrinth – Fondazione Pini – Installation view – Crediti Andrea Rossetti