MAXXI, Roma Ph Helene Binet

Il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo chiusi i cancelli apre le sue porte online affidando ad artisti e curatori il compito di accompagnare il pubblico in un viaggio alla scoperta delle mostre più iconiche, i suoi 10 anni di attività, ma anche approfondimenti e laboratori. Un vero e proprio palinsesto intitolato #IORESTOACASA con il MAXXI costruito per e attraverso i canali social che ha preso avvio giovedì 12 marzo con il racconto di due icone del design e dell’architettura: Gio Ponti – al quale è dedicata la mostra in corso Gio Ponti. Amare l’architettura – e l’High Line di New York.

Cosa

#IORESTOACASA con il MAXXI

Quando

Dal 12 marzo

Piattaforma

Pagina Facebook e profilo Instagram

L’iniziativa

In programma visite virtuali alla Collezione MAXXI, affidate ad artisti come Gea Casolaro, Enzo Cucchi, Flavio Favelli, Marco Tirelli e Luca Trevisani, e ai curatori che in pochi minuti accompagneranno il pubblico, anche attraverso video-guide in lingua LIS e presentati in audio-descrizioni, nell’esplorazione delle opere più iconiche. Un ciclo speciale dal titolo 10 anni di MAXXI è dedicato all’attività svolta dal museo fino ad oggi ripercorrendone la storia e le mostre più belle tra le quali quelle dedicate a Gio Ponti, Maria Lai e, indietro nel tempo, a Paolo Pellegrin, Letizia Battaglia, William Kentridge. Alla video arte è dedicato invece il format Prime time: nella fascia serale una selezione di opere sarà condivisa gratuitamente sui canali social del museo. Altro spazio è rivolto agli incontri che normalmente animano la programmazione con Icone dell’architettura, Un oggetto al giorno,Libri al MAXXI e Un mondo nuovo; al cinema per il Cinema al MAXXI format con il quale il curatore Mario Sesti racconterà i documentari in concorso a Extra Doc Festival, e infine ai laboratori per le famiglie con MicroLab.

Per vedere gli interventi passati LINK