Christodoulos Panayiotou, 2008, Shredded money - Courtesy of the artist & Rodeo Gallery, Istanbul – Ph: Bob Goedewaagen
Zachary Formwalt, In Place of Capital (production stills), 2009, Courtesy of the artist, Ph: Bob Goedewaagen
Goldin+Senneby, Detail of The Discreet Charm of Meta-Finance, 2011 – Goldin+Senneby with Pamela Carter (playwright), Ismail Ertürk (Senior Lecturer in Banking), Anna Heymowska (Set Designer), Hamadi Khemiri (Actor), Courtesy of the artists – Ph: Bob Goedewaagen
Maha Maamoun, 2026, 2010 – Courtesy of the artist – Ph: Bob Goedewaagen
Toril Johannessen, Mean Time, 2011 – Courtesy of the artist & Lautom Contemporary, Oslo – Ph: Bob Goedewaage
***
E se i soldi finiscono?
La mostra The end of the money - ospitata al Witte de With di Rotterdam – riflette sulle paura, le speranze e le aspettative associate alla fine del denaro e alle sue conseguenze inquetanti.
Vorrei vedere questa mostra perchè il tema mi sembra tra i più attuali. Cultura ed economia si intrecciano per svelare, forse, un futuro praticamente impossibile senza quattrini.
Tempo e denaro: da quando Benjamin Franklin disse ‘Il tempo è denaro’, il valore del tempo è diventato un bene relativo, sfuggente e dunque prezioso, monetizzabile.
Tempo del lavoro vs tempo del lavoratore.

La perdita del valore dei soldi (la montagna di sterline greco-cipriote triturate di Christodoulos Panayiotou); l’arbitrarietà del valore attribuiti alle cose (i francobolli Zachary Formwalt); il valore del tempo a seconda dei periodi storici (i grafici di Toril Johannessen) ecc. ecc.

The end of the money
21 May – 7 August 2011
Witte de With, Center for Contemporary Art
Witte de Withstraat 50, 3012 BR Rotterdam