Speak when I have nothing to say / Parler sans avoir rien ‡ dire, 2009
(da L’Eclisse, di Michelangelo Antonioni – 1962)

I Knew Edwards only Slightly, 2009
(da Io ti salverò, di Alfred Hitchcock – 1945)

Fiction Double, 2008
(da Fino all’ultimo respiro, di Jean-Luc Godard – 1960)

Black and White, 2008
(da Persona, di Ingmar Bergman – 1966)

***

E dopo aver girovagato nel ‘Museo Privato – La passione per l’arte contemporanea nelle collezioni bergamasche’ – presentato alla Gamec di Bergamo. Mi sono seduta, poco informata, nella sala buia del museo. Ho scoperto questi due artisti, Igor e Svetlana Kopystiansky, che con indubbia poesia hanno osato toccare dei capolavori di Alfred Hitchcock, Michelangelo Antonioni, Ingmar Bergman e Jean-Luc Godard. Ribaltando e sovrapponendo, spezzettando e sintetizzando hanno rivisto film come l’Ultimo Respiro o Persona. Da vedere dopo aver girovagato, stanza dopo stanza, nel Museo Privato ecc. ecc.