#ATPsummerVision n° 27 Eugenia Delfini

ATPdiary invited some curators to point out three international artworks that summarize - or are meaningful of - three historical periods. Eugenia Delfini's choices
30 Agosto 2015

ATPsummerVision 2015

One from the past, even very distant.

One from the present, focusing on the contemporary moment.

One from the future, with a strong perspective, in a nutshell, towards what’s next. 

Eugenia delfini

Past —

Gino de Dominicis,  Tentativo di volo, 1970

Non è forse l’arte l’unica forma di immortalità?

Che sia visibile o invisibile, la creazione artistica è gesto, traccia, intervento,  tentativo per fermare il tempo e per interrogarsi sui nostri limiti.

Present —

Crew,  Terra Nova, 2012

Può l’arte creare altri mondi?

L’arte si fa globale, trasversale ed interdisciplinare e l’opera mezzo attraverso cui attingere a nuove realtà e fare esperienze immersive, come nel caso di Terra Nova in cui è il pubblico stesso a generare la performance. 

Future —

Valerio Nicolai, Sbagli i gemelli, Olio su tela, 200×225, 2015

Che cosa è l’arte se non la vita stessa?

Non esiste categoria o etichetta che tenga, lo spazio e il tempo sono quelli interni all’artista e l’opera è tutto,  

rielaborazione di una realtà sempre più complessa e costruzione di significati altri rispetto ad essa.

Valerio Nicolai,   Sbagli i gemelli,   Olio su tela,   200x225,   2015

Valerio Nicolai, Sbagli i gemelli, Olio su tela, 200×225, 2015

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites